A Gorgonzola la Nazionale Under 20 inglese asfalta gli Azzurrini

 di Davide Villa Twitter:   articolo letto 497 volte
Italia-Inghilterra
Italia-Inghilterra

Dopo aver disputato la gara inaugurale contro la Polonia a Imola del Torneo ‘Otto Nazioni’, la Nazionale Under 20 dell'Italia affronta allo stadio Comunale di Gorgonzola l’Inghilterra. Ad assistere alla partita, oltre al primo cittadino di Gorgonzola Angelo Stucchi, ed alcuni giocatori della Giana Erminio, i difensori Andrea Montesano e Simone Perico, e il centrocampista Riccardo Chiarello, anche uno spettatore d’eccezione: Alessio Tacchinardi, ex centrocampista di Atalanta, Juventus, Villareal e Brescia.

Non c’è sicuramente d’annoiarsi al Giana Stadium, ma il risultato che ne scaturirà è ben diverso dal 6-1 rifilato dagli Azzurrini a Imola lo scorso mese alla Polonia. Però, gli inglesi si dimostrano più preparati e più forti fin dalle prime battute, con il vantaggio immediato di Willock al 5’ su assist di Brittain. Gli uomini di mister Guidi riescono al 16’ a riportare in parità il match con una bella rete di Panico. Al 22’ bella ripartenza di Edwars che si libera di tutti i centrocampisti e si sbarazza in un batter d’occhio della difesa, mettendo a segno il raddoppio inglese. Al 31’ primo cambio degli Azzurri con la sostituzione di Picchi al posto di Maggiore. Al 35’ la difesa dell’Italia fa ancora acqua con Ugbo che viene lasciato libero di calciare, Zaccagno compie una bella parata, ma sulla respinta Buckley non perdona. La prima frazione di gioco si chiude così sul 3-1 per la formazione ospite.

La ripresa inizia con gli stessi undici azzurri che avevano terminato i primi 45′. Questa volta l’Italia parte con un altro piglio, e al 54′ Edera raccoglie una palla vagante al limite dell’area scagliando un mancino potentissimo sul quale si supera Aaron. In questa circostanza, grande giocata dell’attaccante della Primavera del Torino in questa circostanza. Nel miglior momento dell’Italia, l’Inghilterra colpisce ancora al 63′ con capitan Suliman, che trasforma sugli sviluppi di un calcio d’angolo per il poker. Gli uomini di mister Downing prendono il sopravvento, e al 67’ trovano anche la cinquina su calcio di rigore, causato da un ingenuo fallo di mano di Beruatto, con Oxford sul quale nulla Zaccagno. Guidi decide di sostituire immediatamente altri due giocatori con De Santis al posto di Vogliacco, e Minelli per quello di Panico. Al minuto successivo esce un buon Edera per far posto a Del Sole. Negli ultimi venti minuti, l’Inghilterra prova ad arrotondare ulteriormente il risultato. Ultimo cambio per gli Azzurrini con Rossi che sostituisce Bonazzoli all' 81', ma finisce con un brutto tonfo dell’Italia Under 20, che rimane a quota 3 punti in classifica.

ITALIA - Inghilterra 1-5

ITALIA (4-3-3): Zaccagno; Caccin, Vogliacco (dal 67’ De Santis), Beruatto, Marchizza; Cassata, Maggiore (dal 31’ Picchi), Castrovilli (dall’81’ Carraro); Edera (dal 68’ Del Sole), Bonazzoli (dall’81’ Rossi), Panico (dal 67’ Minelli). A disposizione: Perisan, Scalera, Ghiglione, Baroni, Rossi, Zanellato, Lo Faso. Allenatore: Federico Guidi

Inghilterra (3-4-1-2 ): Ramsdale; Field, Suliman, Oxford (dall’80’ Konsa); Brittain, Edun (dal 75’ Jay Da Silva), Buckley, Kelly; Willock; Edwards (dal 75’ Mahoney), Ugbo. A disposizione: Trott, Johnson, Josh Dasilva, Barnes. Allenatore: Keith Downing

Arbitro: sig. Joao Capela (Portogallo). Assistenti: sigg. Enrico Caliari e Mauro Galetto. Quarto Ufficiale: sig. Marco Serra

Marcatori: 6’ Ike (Ing), 16’ Panico (Ita), 22’ Edward (Ing), 35’ Buckley (Ing), 62’ Easah (Ing), 66’ Ugbo (rig.) (Ing)

Note: giornata soleggiata e tiepida con 21°. Spettatori: circa 2300. Ammoniti: 37’ Bonazzoli (Ita), 41’ Edera (Ita), 57’ Oxford (Ing), 60’ Suliman (Ing), 84’ Field (Ita). Espulsi: nessuno. Recupero: 1’ + 3’