Il pareggio tra Giana Erminio e Ternana rimanda la salvezza

Giana Erminio-Ternana 0-0
20.04.2019 18:30 di Davide Villa Twitter:    Vedi letture
Giudici e Palesi
Giudici e Palesi

Clima caldo allo stadio comunale “Città di Gorgonzola” dove la Giana Erminio affronta nella penultima stagionale in casa la Ternana, alla partenza del campionato una delle favorite per la promozione in Serie B, invece tuttora sta aspettando ancora la salvezza. Mister Maspero, con tutta la rosa a disposizione, sceglie così l’undici titolare: oltre a Leoni tra i pali, difesa formata da Bonalumi, Montesano e Perico. A centrocampo Iovine, Pinto, Barba e Giudici, sulla trequarti troviamo Perna; mentre le due punte sono Rocco e Mutton. La Ternana, allenata dall’ex atalantino Fabio Gallo, ancora a secco di vittorie nel 2019, è reduce da quattro pareggi consecutivi. Con gli umbri sono in piena emergenza mancano per infortunio capitan Defendi, Hristov e Castiglia e per squalifica Bergamelli, Giraudo e Palumbo.

Primo Tempo

La Giana rischia molto già al 2’ con Bifulco, che approfitta di un pasticcio tra Montesano e Leoni, salvataggio in extremis di Bonalumi. Al 12’ conclusione di Iovine deviata in angolo, Al 15’ Rocco fermato irregolarmente da Paghera e Fazio, ancora nessun cartellino estratto dal fischietto romano, nonostante i ripetuti falli degli umbri. Al 19’ assist di Barba per Giiudici, che sfiora il pèalo sinistro di pochissimo. Al 26’ Iannarilli va di pugno dopo un pericoloso passaggio di Montesano per Rocco. Al 27’ destro di Rocco viene ribattuto. La prima ammonizione è al primo minuto di recupero: a farne le spese Pobega.

Secondo Tempo

Al 47’ incredibilissima occasione dei padroni di casa: Iovine lancia Giudici che non concretizza. Al minuto successivo è la Ternana che sciupa un’occasione: Bifulco a porta vuota nello specchio, Iovine devia in corner. Ancora al 49’ per le Fere, colpo di testa di Pobega, Leoni in qualche modo salva. Al 58’ doppio cambio per i rossoverdi: entra Nicastro al posto di Bifulco, mentre Boateng sostituisce Marilungo. Al 59’ sono i biancocelesti ad effettuare una doppia sostituzione: Jefferson rileva Mutton, invece Solerio per Perico. Al 71’ altro doppio cambio effettuato da mister Gallo: Rivas prende il posto di Paghera, mentre Frediani quello di Furlan. Al 73’ Barba cintura Pobega, scatta l’ammonizione per il centrocampista biancoceleste. Al 78’ anche Maspero risponde con un altro doppio cambio: Giudici viene sostituito da Origlio, mentre Rocco da Capano. All’ 83’ Perna scheggia la traversa, ma il guardalinee alza la bandierina. Al 93’ velenosa azione di Perna che rischia di trasformarsi in rete, ribatte su Barba ma conclude a lato.

GIANA ERMINIO (3-4-1-2): Leoni; Bonalumi, Montesano, Perico (dal 59’ Solerio); Iovine, Barba, Pinto, Giudici (dal 78’ Origlio); Perna; Rocco (dal 78’ Capano), Mutton (dal 59’ Jefferson). A disposizione: Taliento, Origlio, Palesi, Dalla Bona, Seck, Gianola, Solerio, Jefferson, Mandelli, Capano, Sosio, Piccoli. All. Maspero.

TERNANA (3-5-2): Iannarilli; Russo, Diakité, Fazio; Altobelli, Furlan (dal 71’ Frediani), Paghera (dal 71’ Rivas), Pobega, Callegari; Bifulco (dal 58’ Nicastro); Marilungo (dal 58’ Boateng). A disposizione: Vitali, Gagno, Vantaggiato, Mazzarani. All. Gallo.

ARBITRO: Matteo Marchetti di Ostia Lido. Assistenti: Aristide Rabotti di Roma 2 e Michele Dell'Università di Aprilia.

Note: campo in buone condizioni, giornata soleggiata con 23°. Spettatori: 1118. Incasso: € 6111,00. Ammoniti. 45’ + 1’ Pobega (T), 73’ Barba (G), 91’ Boateng (T). Angoli: 4-2. Recupero: 1’ + 5’