Il super pagellone stagionale della Tritium che vola in serie D

12.06.2019 22:45 di Mattia Vavassori   Vedi letture
La Tritium promossa in serie D
La Tritium promossa in serie D

Si è conclusa la stagione 2018/2019 della Tritium, che ha visto i biancoazzurri trionfare ai playoff nazionali d'Eccellenza conquistando l'accesso alla serie D per la prossima annata calcistica. Abbiamo deciso di stilare un super pagellone stagionale di tutti i protagonisti della Tritium di questa stagione.

I TIFOSI E RINO TINELLI 10: rispondono presenti alle grandi occasioni riempendo lo stadio "La Rocca" di Trezzo sull'Adda e colorandolo di biancoazzurro. Rino immortala ogni singolo momento della stagione con le sue splendide foto

IL PRESIDENTE JURI CAMONI E IL DIRETTORE SPORTIVO GIANLUCA LEO 10: in tre stagioni hanno conquistato due campionati e vinto un playoff, ottenendo tre salti consecutivi di categoria, mai accaduto prima nel calcio dilettantistico locale. Un capolavoro frutto della progettualità e del duro lavoro. Chapeau.

RICCARDO BERTAGLIO E MATTEO 'TORO' GALBIATI 10: voto speciale ai due giocatori che hanno vissuto e conquistato sul campo il triplice salto di categoria dalla Prima alla serie D. Riccardo, trezzese doc, col tempo è diventato un pilastro della difesa biancoazzurra, Toro un punto di riferimento per l'attacco e per tutta la squadra

MISTER MARCO SGRO' - IL VICEALLENATORE MAURO PIZZOCCHERO - LO STAFF TECNICO 9: alla seconda stagione sulla panchina, porta la Tritium in serie D. Lo schema 4-3-3 utilizzato in questa stagione ha dato i suoi frutti. Provvidenziali alcune sue scelte tattiche durante le partite decisive del campionato e dei playoff, ad esempio contro la Rivarolese con un offensivo 4-2-4. Mauro, invece, è un'autentica forza della natura. In panchina durante la squalifica di Sgrò a gennaio non ha mai perso. Quando è andato in tribuna ha saputo dare la giusta grinta ai ragazzi. Il giusto premio è stata la conferma anche per la prossima stagione per tutti.

PAOLO ACERBIS 8,5: il portierone della Tritium è una saracinesca tra i pali. Nei playoff subisce solo una rete e dà il suo contributo decisivo. In campionato spesso e volentieri con le sue parate ha regalato punti d'oro al suo team. A 38 anni l'ex AlbinoLeffe sta vivendo una seconda giovinezza.

ALESSANDRO VOLPI 8,5: segna 13 gol in campionato e 2 nei playoff. Le sue reti sono determinanti per la conquista di punti d'oro. Mette la palla in rete in qualsiasi modo. Bomber delle meraviglie

MATTEO MARINONI 8,5: il faro in mezzo al campo e un autentico regista. Detta i tempi del gioco e gioca sempre una miriade di palloni. E' di un'altra categoria e si vede. Segna anche alcune reti decisive, come quella nella gara di ritorno contro il Mapello. E' una forza della natura. Marinoni c'è

MARCO CASTELLI 8,5: arrivato a novembre 2018 durante il mercato di riparazione, si rivela essere un innesto vincente per la Tritium. Segna 10 reti in totale ed è il secondo miglior marcatore stagionale. E' un giocatore giovane, dinamico, con un'ottima classe, con tecnica e visione di gioco sopraffini. Ha un dribbling stretto e spesso trova la via del gol con delle bordate dal limite dell'area che non lasciano scampo ai portieri avversari. Alta classe

LORENZO CAFERRI 8: una saetta della fascia. Quando parte in velocità salta l'uomo, va al cross oppure penetra in area creando scompiglio tra gli avversari procurandosi talvolta un calcio di rigore. Il classe 1999 è un giovane da un ottimo avvenire calcistico. Trova anche la via del gol per ben 4 volte, un bottino più che positivo per un terzino. Una saetta

RICCARDO MOTTA 8: il centrocampista classe 2000 è l'autentica rivelazione della Tritium. Col passare del tempo si è conquistato fiducia dando un'importante contributo. Tanta corsa ed impegno a favore dei compagni. Non ha timore a mettere il naso davanti segnando reti decisive, come quella nella gara di ritorno contro la Rivarolese. Un motorino instancabile

MATTEO GUERRINI 8: l'attaccante classe 1998 segna reti decisive. Spesso titolare, quando è subentrato a partita in corso ha dato il suo importante contributo. Tiene molto la palla, salta l'uomo con facilità e sa freddare i portieri avversari, sia di testa che con tiri precisi e velenosi. Entreranno negli annali le sue reti contro il NibionnOggiono e l'Offanenghese nei playoff. Grazie bomber

MATTIA MAPELLI 8: MM7, come lo abbiamo ribattezzato, è una certezza in mezzo al campo. Specialità su calcio di punizione e talvolta rigoristi, mette la palla nel sacco 5 volte. Il classe 1992 è una certezza. 

LUCA CASCINO 8: gioca sia come mezza punta, sia come falso nome, sia davanti alla difesa che dietro le punte. In caso di assenza di Marinoni anche come unico regista. E' un calciatore completo ed un autentico punto di riferimento. 

THOMAS CAPELLI 8: lungo la stagione, insieme a Bertaglio e a Perico, forma una cortina invalicabile in difesa. Dirige il reparto arretrato, di cui è l'architrave, con autorevolezza e con carisma. Si esalta con alcuni salvataggi sulla linea, come nella partita d'andata contro l'Edmondo Brian nei playoff.

MATTEO GABELLINI 7,5: purtroppo resta fuori per quasi tutta la stagione a causa di un lungo infortunio. Rientra a fine campionato trovando il posto da titolare. Ha un'ottima visione di gioco. Segna la seconda rete contro l'Edmondo Brian nella finale d'andata dei playoff con uno splendido tiro a giro che risulterà decisiva

SIMONE VITALI 7,5: altro innesto del mercato invernale. Segna 2 reti ma è decisivo per l'innalzamento della qualità della squadra, considerando anche la sua lunga esperienza in categorie superiori. Non molla mai un centimetro ed è sempre al servizio dei suoi compagni.

LUCA PERICO 7,5: arrivando a novembre, col passare del tempo conquista il posto da titolare. Gioca con carattere quando è chiamato in causa, sia da terzino che da difensore centrale. Esperienza da vendere.

EDOARDO LEOTTA 7: il terzino classe 1997, approdato alla Tritium nel mercato invernale, dimostra professionalità e grandi capacità quando viene utilizzato da mister Marco Sgrò.

LUCA TREMOLADA E NICOLO' SECCHI 6,5: giocano a testa alta e non hanno paura a spingersi in avanti. Quando vengono schierati danno un importante contributo.

DANILO SCUTERI - DANIELE ERBA - EMANUELE BOTTA 6: poche presenze per questi tre giocatori, ma sono lo stesso importanti per la conquista della serie D.

GHOUNAF E GABRIELE SCHIAVO 6: qualche presenza per questi due giocatori classe 2001, che hanno avuto modo di maturare esperienza in Eccellenza.

 

A tutti i protagonisti di questa mitica stagione della Tritium vanno i più grandi complimenti per la vittoria dei playoff nazionali d'Eccellenza e per il salto in serie D. Grazie mille davvero! Forza Tritium!