La Tritium torna al successo contro il Sondrio

Tritium-Sondrio 2-1
13.10.2019 19:00 di Mattia Vavassori   Vedi letture
La Tritium in campo oggi
La Tritium in campo oggi

Torna al successo con un netto 2-1 la Tritium in campionato contro un ottimo Sondrio, squadra fisica e tosta, che ha dato il filo da torcere ai biancoazzurri. La partita è stata a due volti: dopo un primo tempo in cui il gioco si è sviluppato soprattutto nel centrocampo, con gli ospiti più in palla, nella ripresa è uscita la forza dei padroni di casa, che hanno concretizzato due reti decisive grazie a Della Volpe e Milazzo portando a casa tre meritatissimi punti. Mister Sgrò, in tribuna per squalifica e sostituito dal viceallenatore Pizzocchero, deve fare la conta delle assenze: Castelli e Capelli squalificati, mentre Motta, Gabellini e Saronni sono infortunati. Spazio dunque a Della Volpe, rientrato da una squalifica, e a Bertaglio come centrali difensivi, con Sordillo nell'inconsueta posizione di terzino destro e Perico terzino sinistro. Caferri viene invece spostato nei tre di centrocampo. In attacco Sofia viene schierato titolare insieme a Milazzo e Personé. Mister Nordi schiera una squadra molto fisica e forte, con il capitano grintoso Ambrosini a guidare il gruppo, confidando nelle idee di Drovetti e nel gioco offensivo di bomber De Respinis. Dopo una decina di minuti, il gioco resta fermo per cinque minuti per soccorrere Perico ed Aldè, che in uno scontro aereo con un avversario rimangono a terra. Ad avere la peggio è Aldè, che torna in campo con una vistosa fasciatura per un taglio sul sopracciglio destro. Al 23' primo sussulto del match: Aldè ruba palla, cross al centro di Milazzo per Personé che in due tempi insacca ma il guardalinee segnala fuorigioco. Al 37' tiro di Personé dalla distanza che termina alto. Sessanta secondi dopo conclusione di Picone Chiodo parata da Acerbis in tuffo. Nella ripresa Pizzocchero inserisce Guerrini e Campanella al posto di Perico e Sofia e schiera un offensivo 4-2-1-3 che porta i suoi frutti: al 2' Caferri dalla bandierina pesca Della Volpe che di destro in diagonale insacca facendo esplodere di gioia il pubblico di casa  La Tritium vuole la vittoria e spinge sull'acceleratore: al 13' pasticcio del portiere ospite che pressato da Personé raccoglie la palla in due tempo con le mani su un retropassaggio di un difensore. Ammonizione per l'estremo difensore del Sondrio e calcio di punizione dal limite per la Tritium: Milazzo calcia il pallone che colpisce la barriera e finisce nel sacco. Raddoppio per il sodalizio calcistico trezzese. La partita non finisce qui: al 15' Bertaglio tira la maglia al limite dell'area a De Respinis e l'arbitro fischia un rigore dubbio. Dal dischetto De Respinis non sbaglia ed accorcia le distanze: Acerbis intuisce ma non para. Al 24' azione spettacolare per la Tritium: uno due tra Milazzo e Personé, tiro del numero nove e miracolo di Guerci. Il Sondrio prova a pareggiare ma la Tritium si copre bene. Al 43' ultimo sussulto del match con un colpo di testa di Drovetti che termina alto. La partita finisce qui: tre punti importanti per la compagine milanese in chiave salvezza, che torna al successo tra le mura amiche.

Tritium-Sondrio 2-1

Tritium (4-3-3): Acerbis; Sordillo, Della Volpe, Bertaglio, Perico (1'st Guerrini); Caferri, Marinoni, Aldé; Sofia (1'st Campanella), Personé, Milazzo (31'st Vitali sv). All. Pizzocchero (Sgrò squalificato). A disposizione: Rota, Russo, Chimenti, Viviani, Cascino, Buongiorno.

Sondrio (4-4-2): Guerci; Pezziardi (34'st Yacoub), Ambrosini, Boni, Spaneshi; Austoni (7'st Fognini), Damo (40'st Ottone), Drovetti, Jamal Idrissi (18'st Vaglio); Panatti (34'pt Picone Chiodo), De Respinis. All. Nordi. A disposizione: Finamore, Mossinelli, Di Lauri.

Arbitro: sig. Rizzello di Casarano (Nigri-Ret)

Reti: 2'st Della Volpe (T), 13'st Milazzo (T), 16'st rig. De Respinis (S)

Note: giornata soleggiata. Temperatura 20°. Terreno di gioco in ottime condizioni. Spettatori 200 circa. Ammoniti: Drovetti (S), Marinoni (T), Della Volpe (T), Guerci (S), Bertaglio (T), Damo (S). Espulsi: nessuno. Angoli: 5-3. Recupero: 4'pt+4'st.