Le pagelle di Giana-Viterbese: grande gara ma Iannarilli para tutto

 di Stefano Spinelli  articolo letto 391 volte
Bonalumi e Greselin
Bonalumi e Greselin

GIANA ERMINIO

SANCHEZ 6 Confermato titolare da Albé dopo il rigore parato a Cuneo, compie una bella parata nel primo tempo su Baldassin e nel finale è salvato dalla traversa sul tiro di Zenuni.

PERICO 6,5 Buona prova soprattutto in proiezione offensiva dove sfiora anche il gol e regala un assist d’oro a Bruno; qualche patema in più in fase difensiva contro Calderini e Zenuni.

BONALUMI 6 Se la deve vedere con De Sousa, che è un brutto cliente. Riesce a renderlo inoffensivo.

MONTESANO 6 Come Bonalumi non si tira indietro nel corpo a corpo con De Sousa e si fa valere.

FOGLIO 6,5 Nonostante dalla sua parte ci sia Vandeputte, si sgancia sovente in avanti e non fa mancare il suo apporto. Si infortuna nel finale (dal 30’ s.t. CONCINA 5 Al 94’ si allunga troppo la palla ed entra scomposto su Rinaldi. Rosso giusto ed errore da evitare in futuro).

IOVINE 7 Ancora uno dei migliori in campo; nel primo tempo solo Iannarilli gli nega il gol, poi mette in mezzo due-tre cross dei suoi che mettono in crisi la difesa laziale.

GRESELIN 6,5 La vera sorpresa. Albé lo schiera titolare e lui regala una prestazione più che positiva. Pulito e preciso nelle giocate e nei passaggi, ha sicuramente scalato qualche posizione nelle gerarchie.

MAROTTA 7 E’ dappertutto, sia in fase di costruzione che in quella difensiva. Si abbassa spesso trai i centrali e nel finale è uno dei pochi che regge l’urto della Viterbese.

CHIARELLO 6,5 Come ha detto mister Sottili quando viene in mezzo al campo crea sempre qualcosa. Iannarilli nega il gol anche a lui con un intervento strepitoso (dal 41’ s.t. DEGERI s.v.).

BRUNO 6 Più manovriero del solito, gioca spesso con la squadra e impegna i difensori avversari. Purtroppo si mangia la palla-gol più clamorosa della Giana sparando alto davanti alla porta. Sarà per la prossima volta.

PERNA 6 Su un suo tiro a colpo sicuro, Iannarilli compie l’ultima prodezza della sua giornata. Meno decisivo di altre volte (dal 41’ s.t. GULLIT OKYERE s.v. ).

             VITERBESE

Iannarilli 7,5; Peverelli 6, Rinaldi 6,5, Sini 6, De Vito 5,5; Baldassin 6, Cenciarelli 6,5 (dal 31’ s.t. Zenuni 6,5), Checchin 6 (dal 24’ s.t. Benedetti 6); Vendeputte 6,5, De Sousa 6 (dal 37’ s.t. Mendez s.v.), Calderini 5,5 (dal 24’ s.t. Bismark 6).

L’ARBITRO: Carella di Bari 6.