Le pagelle di Mariano-Tritium: bene il gioco ma le punte non pungono

03.09.2018 20:50 di Stefano Spinelli  articolo letto 629 volte
Il gruppo Tritium
Il gruppo Tritium

TRITIUM

ACERBIS 6 Viene poco impegnato dagli attaccanti del Mariano ma è sorpreso dalla traiettoria a giro del tiro di Giugliano che segna il gol decisivo.

CAFERRI 6,5 Il classe ’99 spinge con decisione sulla fascia destra e mette al centro un cross perfetto per Galbiati, solo da spingere in rete.

CAPELLI 6 Fa buona guardia contro Milazzo unica punta del Mariano e sui corner si porta sempre in avanti.

TREMOLADA 6,5 Prova senza sbavature anche per lui, colpisce il palo esterno nella ripresa.

PELIZZARI 6 Spinge meno di Caferri e forse poteva fare di più. Nella ripresa diventa capitano dopo le uscite di Galbiati e Marinoni.

CASCINO 6,5 A centrocampo non si risparmia e ingaggia un bel duello con Loew da vero lottatore.

MARINONI 6 Non è ancora al massimo della forma, come è anche giusto in questo periodo. Si fa saltare troppo facilmente da Giugliano in occasione del gol (dal 14’ s.t. MAPELLI 6 Gioca mezzala a centrocampo e cerca di aiutare la squadra nella rimonta).

MOTTA 6 Partita senza troppi guizzi per il classe 2000 (dal 28’ s.t. DESOGUS 6,5 Entra in campo molto carico e nel finale è lui che spinge la squadra all’assalto mettendo al centro due palloni molto invitanti).

GABELLINI 6 Gioca centrale dietro Galbiati e poi trequartista dietro due punte ma non riesce ad accendere la luce. (dal 19’ s.t. MUSELLA 5,5 Non trova la posizione e si vede molto poco).

GUERRINI 6,5 Degli attaccanti mandati in campo da Sgrò è quello che fa meglio, ma poi è il primo a uscire ad inizio ripresa (dal 4’ s.t. ROTA 6 Si piazza al centro dell’attacco cercando di sfruttare la sua altezza. Si impegna ma non punge).

GALBIATI 5,5 Il bomber, e capitano da questa stagione, si mangia un gol fatto che avrebbe potuto cambiare la partita. Poi non riesce più a incidere (dal 14’ s.t. VOLPI 5,5 Non riesce mai a impensierire la difesa locale).  

            MARIANO

Franco 6,5; Sironi 6, Bianchi sv (17’ pt Casartelli 6), Tamai 6,5, Malvestiti 6; Cassamagnaga 6 (dal 31’ st Moleri sv), Trabattoni 6,5, Loew 6,5 (27’ st Secchi sv); Gualandris 6 (45’ st Lazzarin sv), Milazzo 6, Giugliano 6,5.

L’ARBITRO: Riahi di Lovere 6.