Le pagelle di Triestina-Giana: difesa tutta da rivedere

06.11.2018 10:00 di Ivan Ferrari  articolo letto 172 volte
Triestina-Giana Erminio
Triestina-Giana Erminio

Giana Erminio:

Taliento 6: All'esordio in campionato il giovane portiere biancoazzurro subisce tre gol ma non per colpa sua, infatti sulle tre reti alabardate lui non ha colpe.

Lanini 5: Partita giocata male non riesce a tenere Mensah e viene superato sempre dall'esterno della Triestina( dal 45' Perico 6: entra ad inizio ripresa e riesce a mettere un paio di palloni interessanti, contiene bene Mensah che nel secondo tempo non sfonda mai).

Bonalumi 5,5: Il centrale biancoazzurro viene messo spesso in difficoltà così come tutta la difesa, Granoche è un cliente scomodo e si fa sentire.

Montesano 5: Brutta partita per il centrale così come lo è stata per tutta la difesa gorgonzolese, si fa bruciare in occasione del 2-0 da Granoche e in occasione della terza rete scivola nel tentativo di contrastare Mensah che è libero di involarsi verso la porta.

Iovine 6: Partita sufficiente, è lui ha servire la palla a Rocco sia in occasione della traversa colpita ad inizio gara sia sul gol dell'attaccante biancoazzurro.

Piccoli 5,5: Chance da titolare per il giovane centrocampista che purtroppo si è visto poco, non è stata la sua solita partita di quantità e inserimenti, siamo certi che si tratta solo di un passaggio a vuoto(dal 45' Seck 5,5: entra per dare una spinta sulla fascia sinistra ma purtroppo per lui e per la squadra non riesce mai a sfondare).

Dalla Bona 6,5: Anche oggi l'esperto centrocampista risulta uno dei migliori della squadra, ogni qual volta c'è un calcio piazzato si rende sempre pericoloso, colpisce un doppio palo con una punizione calciata dal limite ed è molto bravo in fase di regia( dal 78' Mandelli 6: entra bene il giovane regista, risulta molto propositivo e ci vuole un super Valentini a negargli il gol).

Pinto 5,5: Non è il solito Pinto, va in difficoltà marcando i centrocampisti alabardati e non riesce praticamente mai ad inserirsi( dal 67' Lunetta 6: rientra dall'infortunio e subentra gara in corso, dà freschezza alla manovra biancoazzurra e si rende protagonista di uno dei suoi fantastici strappi palla al piede, bentornato!).

Chiarello 5,5: Giornata no anche per lui, non riesce a trovare gli spazi che per un giocatore come lui sono determinanti, si rende pericoloso solo una volta, quando, in occasione della traversa di Rocco si avventa sul pallone e a negargli il gol c'è ancora una volta Valentini( dal 45' Palma 6: entra ancora da esterno e si fa trovare subito pronto, una volta spostato in mezzo al campo dopo l'uscita di capitan Pinto si rende pericoloso con dei tiri da fuori).

Perna 5,5: un po' spento il bomber biancoazzurro che si perde Maracchi sul primo palo in occasione del primo gol dei triestini, anche lui colpisce uno dei tanti pali dei biancoazzurri che però sa più di gol mangiato.

Rocco 7: Il migliore senza alcun dubbio, torna a Trieste per la prima volta da avversario e gioca da fenomeno, non viene praticamente mai preso dai difensori alabardati, colpisce una traversa grazie ad una sberla col mancino, serve il pallone che lancia Perna a tu per tu con Valentini, a negargli il gol nel primo tempo serve un intervento mostruoso di puro istinto del portiere triestino, nel secondo tempo sigla il primo meritatissimo gol ufficiale in maglia biancoazzurra nonché il più classico dei gol dell'ex e adesso giustamente tutti si augurano di vederlo titolare anche domenica.

Triestina:

Valentini 6,5; Formiconi 6,5, Malomo 5,5, Lambrughi 5,5, Sabatino 6; Maracchi 7, Coletti 6,5; Beccaro 6, Mensah 7, Petrella 6,5; Granoche 6.( Procaccio 5,5, Bariti s.v., Steffè s.v., Bracaletti s.v.).

Arbitro: Giampiero Miele di Nola: 6.