Le pagelle di Tritium-Mapello: Caferri inesauribile, Volpi cecchino

05.11.2018 19:32 di Stefano Spinelli  articolo letto 406 volte
La Tritium festeggia con Ale
La Tritium festeggia con Ale

TRITIUM

SCUTERI 6 L’indecisione sul gol iniziale del Mapello condiziona un po’ la sua partita; per fortuna gli ospiti in attacco sono poca cosa.

SECCHI 6,5 Deciso e sicuro negli interventi, gioca una buona gara senza disdegnare di scendere sulla fascia.

CAPELLI 6 Adiansi è un brutto cliente e se ne accorge subito. Con il passare dei minuti riesce a prendergli le misure.

BERTAGLIO 6 Anche lui fatica all’inizio contro il capitano del Mapello, poi come Capelli cresce con il passare del tempo anche se commette qualche errore in disimpegno.

PELIZZARI 5,5 Non riesce a spingere come dovrebbe e nella ripresa è lui che lascia il posto al Toro Galbiati (21’ st GALBIATI 6,5 Entra carico come una molla e il cross che recapita a Volpi al 92’ è un cioccolatino degno di un grande giocatore).

MOTTA 6 Il classe 2000 alterna giornate sì ad altre meno. Questa è ni perché non lascia grosse tracce del suo potenziale (37’ st DESOGUS SV).

MARINONI 6,5 Come sempre gli tocca impostare il gioco della Tritium ma anche spezzare quello degli avversari. Sfiora il gol con una incursione di testa.

CASCINO 6 Gara non entusiasmante del mediano che Sgrò sta trasformando in incursore. Spesso è lui che appoggia la punta e va spesso al tiro da fuori.

CAFERRI 7,5 Senza Gabellini e Guerrini, Sgrò chiede a lui di fare l’esterno alto e il Cafe risponde con una prestazione maiuscola. Segna un gol da attaccante, sforna assist e cross da ala e salva anche un gol da difensore. E’ davvero inesauribile e può ancora migliorare.

VOLPI 7 E’ ufficiale: la Tritium ha trovato il nuovo bomber. In area c’è sempre dove va il pallone, vede la porta come pochi e ieri ha segnato tre gol. Dopo i primi due annullati per fuorigioco, realizza quello buono al 92’ che fa esultare i tifosi sugli spalti.

VELOCCI 5,5 Il ragazzo arrivato da Anzio non si vede molto. Fatica a trovare la posizione e a rendersi utile (6’ st MUSELLA 6,5 Un lusso averlo in panchina perché questo ha piedi buoni e una facilità di calcio non comune. Con una bordata da fuori area costringe Gritti a fare una gran parata deviando la palla sul palo). 

MAPELLO

Gritti 6,5; Brugali 6, M. Ruggeri 5,5, Rota 5,5, Milesi 5,5; A. Ruggeri 6, Marchini 6 (34’ st Zambelli sv), El Kadiri 6; Sironi 6 (1’ st Biccari 5,5), Adiansi 7, Sciortino 5,5 (21’ st Abale 5).

ARBITRO: Allegri di Mantova 6.