Le pagelle di Tritium-Romanengo. Bonassi e Marinoni migliori in campo

 di Mattia Vavassori  articolo letto 619 volte
Matteo Marinoni
Matteo Marinoni

TRITIUM

CORTESE 6: a tratti è letteralmente uno spettatore della gara. Quando viene chiamato in causa è attento. Partita sufficiente

SECCHI 6,5: sostituisce l'infortunato Caferri (rottura del setto nasale, ndr) degnamente giocando una buona gara, sia in fase difensiva che offensiva

VACCA 6,5: perchè nelle ultime gare è sempre rimasto in panchina? Torna titolare con l'esordio di Sgrò in panchina e mette in scena un'ottima prestazione. Cerca sempre l'impostazione dalla difesa dell'azione con lanchi lunghi.

BONASSI 7: partita da professionista: l'intervento al 23' su Passera ne è la dimostrazione. Gioca a testa alta e neutralizza gli assalti avversari.

LOFFREDO 6: buona partita di grinta per il classe '98. Sicurezza nel reparto arretrato. Cerca spesso il cross.

CORTESI 6,5: consueta grinta. Il capitano lotta come un leone e prova a segnare in un paio di occasioni. Prende un cartellino giallo: era diffidato, salta la prossima gara contro la Paullese.

MARINONI 7: faro del centrocampo. Gioca una quantità industriale di palloni. Indispensabile.

MAPELLI 6,5: partita di sacrificio per il centrale biancoazzurro. In crescita

GALBIATI 6: stringe i denti e nonostante non sia al top della forma parte titolare (23' CASSANI 6: entra e dà il suo contributo)

VERGA 6: soffre molto la marcatura dei centrali difensivi del Romanengo ma lotta con energia

FRANCHINI 6: viene marcato a uomo da Stringo. Nonostante ciò dà quanto può per la squadra. Sbaglia almeno un paio di occasioni interessanti

ALL. SGRO' 6,5: esordio con un pareggio sulla panchina biancoazzurra. La sua squadra, falcidiata da infortuni, assenze ed acciacchi, dimostra un gioco fluido e soprattutto non incassa gol. Un passo avanti ed un buon punto

 

ROMANENGO
Polesel 6; Mariani 6, Stringo 7, Lafronza 6,5, Sacchi 6; Gatti 6, Fusar Poli 6, Rexho 6 (21'st Simonetti 6), Porcu 6,5 (43'st Giavaldi sv); Gorlani 6, Passera 6. All. Scarpellini 6,5

 

ARBITRO
Hamza Riahi di Lovere 5,5 (Amelio di Legnano 6 e Daghetta di Lecco 6)