Giana Erminio, completo blackout contro la Pianese

Giana Erminio-Pianese 0-4
08.09.2019 18:30 di Davide Villa Twitter:    Vedi letture
Catanese
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com
Catanese

Per la terza giornata di campionato la Giana Erminio affronta a Gorgonzola la Pianese, formazione di Piancastagnaio (Siena) neopromossa in Serie C dopo che nel 2010 aveva ottenuto la prima storica promozione in Serie D. La prima novità di Maspero riguarda i pali: è l’esordio in Serie C di Marenco. La difesa composta da Gambaretti, Pirola e Solerio, a centrocampo Duguet con remedi, Pinto e Zulli. Trequartista Perna con Gioè e Mutton nel reparto più avanzato. La squadra allenata da mister Masi, ex difensore di Torino, Napoli e Piacenza,  invece si presenta a Gorgonzola sull’onda dell’entusiasmo dopo la prima storica vittoria tra i professionisti contro l’Arezzo.

Primo Tempo

Al 5’ Catanese coglie un cross basso di Benedetti, il trequartista non riesce a trovare l’attimo opportuno.All’8’ viene bendato Marenco. Al 19’ Benedetti L. insacca a due passi, servito da Catanese. Al 23’ soccorso anche Remedi. Al 27’ parte dalla destra Duguet, colpo di testa di Perna, il direttore di gara ferma per fuorigioco. Al 35’ frittata della difesa gianese, fiondata di Benedetti indirizzato nell’angolino, grande parata di Marenco, sul tap-in Catanese che raddoppia. Al 38’ Udoh manca di poco la porta. Al 41’incornata di Simeoni, Marenco respinge la sfera prontamente.

Secondo Tempo

Al 46’ primo cambio per la Giana: esce Gioè, entra Otelè. Al 51’ tris di Udoh che infila facilmente nell’angolino basso destro. Al 55’ seconda sostituzione per i padroni di casa: esce Gambaretti, entra Piccoli. Al 67’ mister Masi decide un doppio cambio: Udoh sostituito da Bianchi, mentre Figoli da Montaperto. Al 75’ rigore sbagliato da Perna: che tira completamente a destra: una giornata a tutti gli effetti da dimenticare per la Giana. All’80’ un cambio per parte: Fumagalli, al suo debutto nei professionisti subentra a Perna tra le fila dei biancocelesti, mentre Regoli per Catanese tra le fila dei bianconeri.  All’ 84’ Montaperto realizza il poker con una bellissima azione. All’86’doppia sostituzione effettuata dai toscani: esce Cason entra Ambrogio, mentre Lorenzo Benedetti  sostituito da Rinaldini. La Giana Erminio esce dal campo tra i fischi del pubblico. E' il peggior passivo in casa, oltre alla peggiore partenza nei sei anni di professionismo. Zero punti, un solo gol fatto, otto subìti.

GIANA ERMINIO-PIANESE 0-4

Marcatori: 19’ Benedetti L. (P), 36’ Catanese (P), 51’ Udoh (P), 84’ Montaperto (P)

GIANA ERMINIO (3-4-1-2):  Marenco, Gambaretti (dal 55’ Piccoli), Pirola, Solerio; Duguet, Remedi, Pinto, Zulli; Perna (dall’80’ Fumagalli) ; Gioé (dal 46’ Otelè), Mutton. A disposizione: Leoni, Tota, Perico, M'Zoughi, Piccoli, Pedrini, Serafini, Fumagalli, Sosio, Cortesi, Cazzago. All. Maspero.

PIANESE (4-3-1-2) Vitali; Cason (dall’86’ Ambrogio), Dierna, Gagliardi, Seminara; Simeoni, Figoli (dal 67’ Montaperto), G. Benedetti; Catanese (dall’80’ Regoli); Udoh (dal 67’ Bianchi),  L. Benedetti (dall’ 86’ Rinaldini). A disposizione: Fontana, Sarini, Vavassori, Carannante, Bianchi, Regoli, Fortuni, Takpwo. All.: Masi

Arbitro: Matteo Centi della sezione di Viterbo. Assistenti: Mattia Bartolomucci di Ciampino e Emanuele De Angelis di Roma 2.

Note: giornata parzialmente nuvolosa con 21°. Spettatori: 629 Ammoniti: 30’ Zulli (G), 53’ Pinto (G), 59’ Pirola (G), 67’ Catanese (P). Angoli: 6-6. Recupero: 2’ + 3’