Giana Erminio, mister Riccardo Maspero: "Poca precisione e qualità nella manovra"

04.08.2019 23:30 di Davide Villa Twitter:    Vedi letture
Mister Riccardo Maspero
Mister Riccardo Maspero

Dopo la prima sconfitta ufficiale della nuova stagione della Giana Erminio in Coppa Italia Serie C contro l’AlbinoLeffe, è intervenuto in conferenza stampa il mister biancoceleste Riccardo Maspero: “Siamo stati poco precisi, abbiamo avuto poca qualità nella manovra, tanti errori di trasmissione di palla. Purtroppo capita, siamo stati abituati ad allenarci sempre sul campo sintetico, la prima volta che siamo sul campo in erba la velocità del pallone è diverso. Questa partita ci è servita per proseguire il nostro cammino di avvicinamento al campionato e capire quali saranno le soluzioni da attuare da qui al 25 agosto. C’erano in campo dei giovani che meritano di essere valutati, capire dove ci possono portare, quali indicazioni possono dare in queste partite. E’ normale che tutti vogliamo sempre vincere, però ci sta anche di perdere, una volta non si riesce ma l’importante è capire gli errori compiuti e cercarli di non farli più migliorandosi sempre. Sinceramente mi aspettavo una reazione diversa, questa Coppa Italia ci deve servire per mettere i giovani nelle migliori condizioni possibili. L’AlbinoLeffe ha fatto una partita di ripartenza, ha avuto la fortuna di andare in vantaggio e si è difesa lasciandoci un po’ di spazio tra le linee con efficienza e attenzione. Erano a cinque dietro, chiaramente serviva la qualità nell’uno contro uno per entrare. Anche i cambi che ho effettuato servivano per mettere due giocatori più rapidi come Cortesi e Capano per entrare con palla al piede però non ce l’abbiamo fatta come mi aspettavo. Sotto l’aspetto dell’impegno non devo rimarcare nulla, i ragazzi hanno eseguito quello che dovevano fare ma ci si aspettava più brillantezza. Questa prestazione non deve essere motivo di sconforto e abbattimento, sapevamo che questo percorso iniziava in questo modo. Abbiamo acquistato giocatori congeniali alle nostre idee, a quello che avevamo nella testa, sono Gioè, Cortesi oltre al rinnovo di Mutton, a nostro parere hanno delle qualità ognuno diverso dall’altro che ci daranno un contributo importante e dimostrarci il loro valore, questa partita non deve fare insomma da ‘giudizio universale’, della loro applicazione e voglia di fare ne sono contento”.