Giana, Marenco: "La classifica non rispecchia i valori della squadra"

28.11.2019 12:45 di Davide Villa Twitter:    Vedi letture
Matteo Marenco
Matteo Marenco

Matteo Marenco, estremo difensore della Giana Erminio, che sta conquistando sempre più fiducia da parte della società, è stato intervistato dai colleghi di TuttoC.com. Alla sua prima esperienza in Serie C, dopo aver totalizzato 63 presenze nel Crema in Serie D ed essere cresciuto nel settore giovanile dell’Anderlecht, esordisce così: “Mi sto trovando bene. La Giana Erminio è una bella società. C'è un bell'ambiente e i compagni mi hanno accolto bene, per me che vengo dalla Serie D è fondamentale e mi aiuta a giocare meglio”.

Le sue ottime parate contribuiscono in maniera decisiva a salvare il club biancoceleste da altre sconfitte: “Non stiamo passando un buon momento. Sarebbe meglio se facessi meno parate e vincessimo di più”.

A iniziare da Lecco: “Il pareggio ci sta come risultato, eppure eravamo passati in vantaggio e ci siamo lasciati riprendere da una rete stupida viziata tra l'altro da un fuorigioco. Tutto ciò ci lascia un po' di amaro in bocca”.

Sulla medicina per guarire ed uscire anche psicologicamente da questo periodo dichiara:  “Dobbiamo lavorare, poi i risultati arriveranno. La nostra classifica non rispecchia i valori della squadra, non siamo da ultimo posto. Facciamo fatica a vincere, anche per questo abbiamo fatto qualche pareggio di troppo. Dobbiamo inoltre subire meno reti, siamo la peggior difesa del girone. C’è probabilmente un problema psicologico ma anche qualche carenza a livello tecnico. Di sicuro non è facile giocare nella posizione di classifica in cui siamo, scendere in campo con serenità risulta difficile. Vincendo qualche partita ci possiamo rimette in carreggiata”.