Scintillante pareggio tra Pistoiese e Giana Erminio

Pistoiese - Giana Erminio 1-1
25.02.2018 19:30 di Davide Villa Twitter:   articolo letto 564 volte
Viviano Minardi
Viviano Minardi

Allo stadio Marcello Melani di Pistoia si disputa la partita tra Pistoiese e Giana Erminio, valevole per la ventisettesima giornata di Serie C girone A. Novità nell’undici titolare biancoceleste con Lorendo Degeri, alla sua centesima presenza in Serie C, e Gullit Okyere. Tra le fila degli Arancio indisponibili i difensori Mulas e Quaranta per infortunio, squalificato bomber Ferrari. Particolare nota nell'impianto toscano. Un solo tifoso della Giana Erminio presente sugli spalti del settore ospiti.

L’incontro si fa emozionante fin dai primi minuti, la Giana si accorge dei primi pericoli e al 3’ il sig. Mieli ammonisce immediatamente Perico per una trattenuta su Picchi. All’8’ Luperini prova a impensierire Sanchez, ma il tiro è telefonato. Al 13’ cross di Nardini all’indirizzo di Vrioni, che di testa impegna Sanchez. Al 14’ imperdibile e straordinaria occasione per la Giana con Bruno che si destreggia tra due difensori, di punta prova il tiro che si stampa sul palo. Al 21’ calcio di punizione per la Giana. Ma Bruno tira centralmente e di facile intuizione per Zaccagno. Grave disattenzione di Sanchez al 33’, con Vrioni che prova il tiro dalla distanza e si lascia sfuggire un pallone innocuo che va a finire sui piedi di Picchi, assist a Minardi che insacca a porta vuota per il vantaggio dei locali. Al 37’ Mieli estrae un cartellino giallo per parte, indirizzato a Bruno e Luperini. Giornata no per Sanchez che al 44’ rischia un’altra papera, svirgola la sfera sui piedi di Vrioni, ma rimedia chiudendogli lo specchio della porta e costringendolo al tiro sull’esterno.

Nella ripresa ritmi lenti ma molto nervosismo tra le due squadre. Al 63’ arriva il terzo cartellino giallo per i biancocelesti: Mieli lo mostra a Bonalumi. Al 67’ altra ghiotta chance per la Giana con Bruno che va con un colpo di testa, la sfera sbatte sopra la traversa. Al 68’ bella giocata di Marotta per Chiarello, che prova il tiro dalla distanza, Zaccagno non ha problemi a parare. Al 71’ dagli sviluppi di un calcio piazzato battuto dalla destra da Chiarello, Iovine riesce a fare una sponda di testa verso Okyere che con un’incornata beffa Zaccagno. Al 73’ primo cambio per i locali. Esce Picchi, entra Papini. Al 74’ sfiora il raddoppio Bruno grazie ad un cross sfornato da Okyere. Al 75’ pericolosa azione di Vrioni, Sanchez manda in angolo. Tra il 76’ e il 78’ arrivano altri gialli tra gli orange destinati a Minardi e Zullo. All’80’ mister Indiani decide il secondo cambio: esce Luperini, entra Surraco. All’ 81’ Bruno si sbarazza di Zullo, ma il pallone finisce largo. All’85’ la Pistoiese continua a infierire con Nardini che crossa per Hamlili, la palla conclude sopra la traversa. Altra sostituzione per gli orange all’89’ con De Cenco che sostituisce Vrioni. Al 90’ invece, arriva la prima e unica sostituzione per la squadra ospite: Capano sostituisce Chiarello. Termina in parità questa concitata partita, con la classifica delle due compagini che rimane pressoché inalterata: Pistoiese salita a quota 32, Giana Erminio a 35. Alla compagine martesana attende un’altra difficile trasferta, la seconda consecutiva, a Carrara sabato prossimo.

Pistoiese (4-4-1-1): Zaccagno; Priola, Terigi, Zullo, Nardini; Picchi (dal 73’ Papini), Regoli, Luperini (dall’80’ Surraco), Minardi; Hamlili; Vrioni (dall’89’ De Cenco). A disposizione: Biagini, Tartaglione, Zappa, Sanna, Dosio, Nossa, Cerretelli. All.: Paolo Indiani

Giana Erminio (4-4-2): Sanchez; Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio; Iovine, Degeri, Marotta, Chiarello (dal 90' Capano); Bruno, Okyere. A disposizione: Taliento, Concina, Perna, Greselin, Seck, Sosio. All.: Cesare Albè

Arbitro: Davide Miele di Torino. Assistenti: Luca Dicosta di Novara e Francesco Perrelli di Isernia

Marcatori: 33’ Minardi (P), 71’ Okyere (G)

Note: campo in buone condizioni, giornata coperta e gelida con 1° . Ammoniti: 3’ Perico (G), 37’ Luperini (P) e Bruno (G), 63’ Bonalumi (G), 76’ Minardi (P), 78’ Zullo (P). Angoli: 2-4. Recupero: 1' + 3’