Tifoso Giana Erminio: “Perché il gol di Palma è un’autorete?”

Riceviamo e pubblichiamo le lettere del sig. Marco Arosio
06.12.2018 09:35 di Stefano Spinelli  articolo letto 205 volte
Palma in un'azione
Palma in un'azione

Buongiorno, io capisco che chi scrive ha la libera discrezionalità, ma travisare la realtà è altra cosa! Chiedo al signor giornalista Stefano Spinelli prima di scrivere, laddove non si ha la convinzione, di rivedere le cose, soprattutto per non perdere di credibilità. Mi riferisco al gol di Palma, tra l'altro bellissimo, perché sulla Gazzetta lo ha dato come autorete. Lo esorto a riguardare gli highlights e poi casomai farmi capire dove vede l'autorete, magari sbaglio io, per carità, ma togliere una prodezza del genere al vero artefice mi sembra un sacrilegio, perché maltrattare così un giocatore? Resto in attesa di un suo gentile riscontro, ero allo stadio e dal vivo non sembrava autorete, dagli  highlights  nemmeno, quindi mi piacerebbe sapere il suo punto di vista, magari imparo altre cose, sa, è facile fare i giornalai.

Cordiali saluti

Marco Arosio

Buongiorno Sig. Marco,

purtroppo non si tratta di mie convinzioni, ma di norme Fifa e Uefa in materia di autogol, in pratica delle Regole che nel nostro caso recitano così: “Sono considerati autogol i tiri che terminano sui legni della porta (pali e traversa) e vengono successivamente deviati in rete da un giocatore difendente”. Il bellissimo tiro di Palma colpisce traversa, palo e poi la schiena di Scarsella e termina in rete, proprio come scritto sulla Gazzetta. Poi come mi scrive in un’altra lettera potevamo evitare questa sottigliezza e infatti su questo sito abbiamo dato il gol a Palma (andando però contro il regolamento). Non sono d’accordo sul fatto che “maltrattiamo” il giocatore in questione: basta guardare le pagelle dove Palma è stato uno dei migliori in campo e abbiamo ricordato che il suo gol è andato in onda a Striscia. Cordiali saluti.

Stefano Spinelli