LADY TRITIUM con... Laura Teoldi

17.05.2013 15:00 di Rossana Stucchi  articolo letto 3723 volte
Laura e Matteo Teoldi
Laura e Matteo Teoldi

Laura Angiolini, 27 anni è la giovane fidanzata di Matteo Teoldi, 28 anni, difensore della Tritium, arrivato a Trezzo la scorsa estate dal MapelloBonate ed ex giocatore del Cittadella in serie B. E' lei la Lady Tritium di questa puntata.

 

Ciao Laura, come vi siete conosciuti tu e Matteo?
"Frequentavamo lo stesso Liceo Scientifico, però era una conoscenza poco approfondita. Poi ci siamo ritrovati a distanza di due anni in università a Bergamo: infatti entrambi siamo iscritti ad Economia. Abbiamo iniziato a frequentarci, abbiamo approfondito la nostra conoscenza e da lì è nato tutto".

Cosa ti ha fatto innamorare di lui e come ti ha conquistata?
"La scintilla vera e propria è scattata conoscendolo. In realtà sono una ragazza abbastanza anomala, perché non dò moltissima importanza all'aspetto fisico, anche se alla fine non mi sono fatta mancare neanche quello. Per me è più importante il carattere. Quello che mi ha colpito di più di Matteo è stata la sua bontà, aspetto che finora ho conosciuto in pochissime persone purtroppo. Quello che soprattutto mi piace di lui è la sua saggezza. Ogni tanto gli dico che ha la saggezza di un vecchio ma per me è un complimento. Nelle situazioni sa valutare bene le dinamiche, ha dei principi veri, per cui mi dà questo senso di protezione. Per me è molto importante che una persona abbia dei principi e sia buono. Mi piace inoltre la semplicità che ha sempre avuto. Ho conosciuto questo suo aspetto alle superiori ma in seguito, frequentandolo, questa sfaccettatura è emersa ancora di più".

Da quanto tempo siete insieme?
"Siamo insieme ormai da 7 anni e mezzo".

Sono tanti.....avete dei progetti in comune, tipo convivenza o matrimonio?
"Adesso non conviviamo, però avevamo iniziato a guardarci intorno per una casa. Onestamente è un periodo molto difficile, quindi stiamo aspettando. Speriamo che passi presto questo periodo tra banche e tutto il resto".

Matteo proprio domenica scorsa ha compiuto ventotto anni e noi approfittiamo per fargli gli auguri.
"Sì, esatto, dieci giorni dopo di me. Lui il dodici maggio ne ha compiuti ventotto, io il due maggio ne ho compiuti ventisette".

Nella sua carriera ha cambiato diverse squadre: è cresciuto nel settore giovanile del Milan, poi è stato al Cittadella, Lumezzane e MapelloBonate: è stato difficoltoso seguirlo?
"Io ho continuato a vivere a Ponte San Pietro dove abito con i miei genitori. Appena ero libera dallo studio, lo raggiungevo per 3-4 giorni. Nel week-end lui cercava di tornare, anche se non era sempre possibile. E' stato un po' difficoltoso nel senso che un conto è vedersi una volta al giorno, due volte al giorno, un altro è vedersi una volta alla settimana se va bene. Capitavano anche le settimane in cui non poteva tornare. Quando ci siamo messi insieme sapevo che lui giocava a Lumezzane e viveva ancora a Bergamo, quindi ci vedevamo tutti i giorni. Sapevo che sarebbe venuto il momento in cui sarebbe dovuto andare via per lavoro. Da una parte cercavo di prepararmi, però quando è successo non è stato così semplice. Ma con la buona volontà di uno e dell'altro, la coppia resiste".

Tu invece cosa fai nella vita?
"Ho ripreso a studiare da circa un anno e frequento la facoltà di Economia a Bergamo, corso Gestione delle Imprese. Lavoro in uno show room d'abbigliamento a Milano. Faccio dei fitting di produzione per delle case di moda".

Segui il calcio? Vai allo stadio la domenica a vedere le partite?
"Quando sono libera cerco sempre di andare a vedere le partite, però non sono molto esperta. Matteo mi ha conosciuto che non sapevo neppure cos'era un derby, per non parlare del fuorigioco".

Quindi la regola del fuorigioco non te la chiediamo nemmeno.
"Ogni tanto ora riesco ad intravederlo ma non sono sicura che è fuorigioco, ho sempre il dubbio. Questi sono dei passi importanti per me, dato che non conoscevo nulla e seguivo solo i mondiali per spirito patriottico. Adesso seguo sempre Matteo nelle varie squadre in cui gioca, ma non lo faccio per il calcio, lo faccio solo per lui e per la sua passione".

Conosci le altre "Lady Tritium" delle puntate precedenti?
"No, non ne ho conosciuta nessuna: vedo le ragazze, ma non ho avuto il piacere di conoscerle".

Qual è il regalo più bello che Matteo ti ha fatto in questi anni?
"Direi degli orecchini, sia per l'oggetto materiale in sè, in quanto sono dei bellissimi punti luce, ma soprattutto perché mi sono arrivati tra un mazzo di rose rosse in un momento inaspettato, in cui non vi era alcuna ricorrenza particolare. Alla fine dell'anno calcistico mi disse che mi faceva questo regalo per ringraziarmi di come gli ero stata vicino in alcuni momenti difficili. Questo per me sicuramente è il ricordo del regalo più bello".

Parliamo di Matteo....ci dici un suo pregio e un suo difetto?
"Un pregio è la sua bontà, come ho detto prima. E' veramente un ragazzo molto buono verso gli altri, non solo con persone a lui vicine, ma in generale verso l'essere umano, un lato del carattere che io ho riscontrato in pochissime persone purtroppo. Un difetto invece - mi sgriderà quando lo leggerà - è il fatto che è molto smemorato, soprattutto con le date. Abbiamo fatto certe litigate perché non si ricordava cose importanti. Il primo anno ogni tanto festeggiavo l'anniversario del mese, arrivavo con un piccolo pensierino simbolico e lui mi chiedeva per cosa era ed io: è il nostro anniversario - e lui - ah si... e io - ma sai da quanti mesi stiamo insieme? - e lui - si certo - e io - quanti? - così lui andava in panico...abbiamo fatto certe litigate... adesso le date le ha studiate (ride, ndr)".

Cosa vuoi augurare al tuo fidanzato per il suo futuro?
"Nell'immediato auguro a lui e a tutta la squadra la salvezza. A Matteo auguro di continuare ad avere soddisfazioni professionali; gli auguro di continuare a mettere tutto l'impegno e la passione che ha sempre messo in qualsiasi situazione che ha dovuto affrontare e di rimanere caratterialmente la persona che è adesso".

Grazie mille Laura per la tua disponibilità!
"Grazie a voi di TuttoTritium.com!"