ESCLUSIVA TTG - Giana Erminio, mister Bertarelli: "Molto stimolante iniziare il nostro percorso al Menti"

14.09.2018 14:00 di Davide Villa Twitter:   articolo letto 287 volte
Mister Raul Bertarelli
Mister Raul Bertarelli

Alla vigilia della prima partita di campionato, a Vicenza contro la neonata società Lanerossi, è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni il mister della Giana Erminio Raul Bertarelli

Mister, finalmente parte il campionato. Nella prima giornata il destino vi ha fatto incrociare la Lanerossi Vicenza Virtus, una delle squadre più forti del girone. Sei d’accordo?

Sì, sulla carta è una delle squadre meglio attrezzate. Insieme a Feralpi, Ternana e Sambenedettese credo rientra tra i club che si sono rinforzati di più in questa stagione. Non escludo sorprese come SudTirol, che ha fatto benissimo l’anno scorso, oppure il Pordenone”.

Una squadra appena nata, quindi si presume da parte degli avversari tanto entusiasmo…

“Certo, a partire dai tifosi carichissimi, hanno una presidenza importante. Col favore del calendario, prima in casa, terranno molto a fare bene, sicuramente sarà una bella partita in un’altrettanta cornice”.

Avete valutato chi potrà comporre l’undici iniziale tra le fila del Vicenza?

Più o meno sì. Hanno una rosa importante, ci potrebbe essere qualche variazione rispetto alle partite disputate ultimamente; credo giocherà Arma come punta centrale, Curcio seconda punta, Giacomelli esterno sinistro, Laurenti esterno destro. Avranno squalificato il capitano Bizzotto, nonché difensore centrale ex Bassano, oltre a Solerio assente che dovrà eseguire un’operazione al naso”.

Sul fronte Giana Erminio sono tutti a disposizione e con quale schema scenderete in campo?

Rocchi ha preso una botta al piede, però per il resto ci siamo tutti. Dovremo schierarci con il solito modulo, valuteremo bene Iovine, non credo partirà dall’inizio, gli altri giocatori dovrebbero essere tutti disponibili: Ho l’imbarazzo della scelta, dovrò decidere chi parte titolare, ma anche chi non lo farà, con cinque cambi a disposizione, entrerà perché sarà una partita dove si correrà e lotterà. Sono sicuro li sfrutterò tutti, considerato è la prima partita ufficiale, anche se sono trascorsi due mesi; però da valutare la condizione come sarà in un vero match”.

Diciamo anche da parte nostra ci sarà tanta voglia di fare bene, dopo appunto due mesi di preparazione…

Tantissima, si rischiava di assuefarsi a questo vizio delle amichevoli. Sarà importante iniziare il nostro percorso al Menti, in uno stadio così sarà molto stimolante per noi”.

Un’ultima impressione sul calendario, meglio i derby lombardi nella seconda metà del girone oppure sarebbe stato favorevole incrociare prima AlbinoLeffe, FeralpiSalò, Monza e Renate?

Uguale. Di quelle nominate, a mio parere la Feralpi è la candidata numero uno per la promozione. Monza era già forte l’anno scorso, si è rinforzata. Sicuramente influirà molto il fattore infrasettimanale, come a ottobre ad esempio, con sette forse otto partite in un mese, siamo pronti

 

RIPRODUZIONE RISERVATA: l’intervista può essere riportata parzialmente o integralmente previo consenso della Direzione di TuttoTritiumGiana.com