Giana Erminio, Albè: "Proseguire con il buonsenso e l'umiltà"

 di Davide Villa Twitter:   articolo letto 227 volte
Degeri e Albè
Degeri e Albè

Dopo la netta vittoria nel derby contro il Monza, il mister della Giana Cesare Albè ha espresso le sue considerazioni in conferenza stampa: “Non mi aspettavo questo risultato nel derby, senza contare l’ansia. Nella passata stagione il Monza ha spazzato via il Serie D, a differenza della Giana che quattro anni fa lo aveva proprio vinto. E’ un’ottima squadra e l’ha dimostrato specialmente nel primo tempo, con un gran allenatore perché capace di schierare bene il gruppo con i ritocchi necessari, Guidetti si è confermato un ottimo giocatore. Per quanto concerne noi, abbiamo trovato l’equilibrio, che sembrava impossibile a inizio campionato, e come dico da tempo, bisogna trovare la continuità di risultati. Il primo anno di professionismo non avevamo ancora realizzato dove fossimo, il secondo anno ho sbagliato la squadra, il terzo abbiamo fatto molto bene, nel quarto la campagna acquisti e dei giocatori indisponibili per gli impegni della Nazionale, ha lasciato dei segni. Proseguire con il buonsenso e l’umiltà, per far sì di avere le sicurezze di essere una buona squadra, dal punto di vista tecnico, tattico e caratteriale. Peccato per Pinardi, è un giocatore fondamentale, ma Degeri l’ha ben sostituito. Un giocatore che ha fatto vedere bellissime cose è stato Perna, ha molte caratteristiche. L’ex Cogliati? E’ un ragazzo come tanti altri, che ha buonissime qualità, sporadicamente le ha fatte vedere anche qui, è stato sfortunato. Mi ricorderò sempre un AlbinoLeffe-Giana in attacco con Bruno dove fece una partita da brividi. Venendo a casa lamentò un dolore a causa di una ginocchiata, e stette fermo un paio di mesi, fu una stagione travagliata per lui. Se riesce a mettersi sereno può venir fuori un attaccante di grande livello