Giana Erminio, mister Cesare Albè: "La campagna di Toscana risulta sempre ardua"

04.03.2018 15:45 di Davide Villa Twitter:   articolo letto 170 volte
Mister Cesare Albè
Mister Cesare Albè

Dopo il pareggio della Giana Erminio a Carrara, in conferenza stampa è intervenuto il mister biancoceleste Cesare Albè: "La campagna di Toscana per noi risulta sempre ardua, facciamo tanto lavoro, tanta fatica e poi portiamo a casa un misero punticino. Complimenti alla Carrarese, l’avevamo già vista a Gorgonzola, una squadra forte e organizzata sotto tutti i punti di vista, anche atleticamente molto preparata. Potevamo fare sicuramente meglio sull’uno zero per noi, prendere un contropiede così non è possibile, a questo livello le ingenuità costano care. A seguire diventa dura, abbiamo avuto delle possibilità di prendere delle imbarcate in contropiede con questa squadra viva e completa. Buon punto, vediamo di migliorare di settimana in settimana. Abbiamo due portieri giovani l’ho sempre detto che non devono pensare di essere Buffon, ogni volta decidiamo chi inserire. Questo è un girone di ferro, i direttori della nostra società l’hanno capito bene. Le partite si giocano tutte alla pari, l’ultima può battere perfino la prima, ben venga il Livorno, ma dimostra si può perdere anche con quelle in fondo alla classifica. Credo che la squadra gioca in modo aperto, ma ripeto non ci possiamo permettere sull’uno a zero di incassare una rete del genere. Questo ci impedisce di fare un salto di qualità, che per questa squadra non è poco. Parecchie persone che hanno fatto l’allenatore per tre anni in un a squadra mi chiedono come faccio ogni anno a non stufarmi di restare alla Giana. Mi trovo bene, è nato tutto per caso dopo il fallimento del Cassano in serie D, mi sono ritrovato a Gorgonzola"