ESCLUSIVA TTG - CONOSCIAMOLI DA VICINO - Colombo: "Tritium società seria ed importante"

07.11.2018 22:00 di Mattia Vavassori  articolo letto 180 volte
ESCLUSIVA TTG - CONOSCIAMOLI DA VICINO - Colombo: "Tritium società seria ed importante"

L'esperto Marco Colombo, difensore bergamasco classe '90, originario di Arcene, con una lunga carriera alle spalle maturata sui campi della serie D. è un nuovo calciatore della Tritium. Il giocatore bergamasco ha vestito finora le casacche di Pontisola, Asti, Borgosesia, MapelloBonate, Inveruno, OltrepoVoghera, Albissola e Romanese, con 146 presenze in totale in serie D con 3 reti all'attivo. Colombo annovera anche 21 gettoni con un gol nell'ex Lega Pro maturati con la maglia del Rodengo Saiano e della Juve Stabia. Per la prima volta il neo giocatore biancoazzurro si misura con l'Eccellenza e parla di sè in questa intervista.

Benvenuto Marco, come sono le tue prime sensazioni?
"Sono assolutamente positive. Ho avuto ottime referenze da alcuni giocatori biancoazzurri che già conoscevo, come Mapelli e Pelizzari. Sono contento di essere qui: avevo diverse richieste da serie D fuori regione, in particolare da team della Liguria e del Piemonte, ma siccome sto, tra l'altro, per andare a convivere con la fidanzata stavo cercando qualcosa vicino a casa e ho accettato un progetto importante come quello della Tritium. Parlando con il direttore sportivo Leo ho capito subito che la Tritium è una società seria ed importante e in pochi giorni ho accettato la proposta di diventare un calciatore biancoazzurro".

Hai maturato molta esperienza nella tua carriera.
"Dopo aver svolto tutta la trafila del Settore Giovanile dell'Atalanta, fino ad approdare in Primavera, sono stato in Lega Pro e Rodengo Saiano e in seguito ho giocato per otto stagioni consecutive in serie D".

Che titolo di studio hai?
"Ho conseguito, seppur in ritardo, il diploma di ragioniere. Alla fine ce l'ho fatta a terminare le scuole superiori, seppur coi miei tempi (ride, ndr)".

Che obiettivi ti poni per questa stagione?
"Personalmente spero di giocare molte partite senza avere guai fisici: nella mia carriera da questo punto di vista non sono stato fortunato. Spero che la Tritium faccia bene e che arrivi più in alto possibile sperando di vincere quante più gare possibile. In tal senso voglio dare il mio importante contributo".

Un saluto ai tifosi?
"Vi prometto che darò sempre il massimo impegno insieme a tutta la squadra per portare a casa il massimo risultato ogni domenica. Forza Tritium".