ESCLUSIVA TTG - CONOSCIAMOLI DA VICINO - Pelizzari: "Tritium ambiziosa ed organizzata"

06.07.2018 18:00 di Mattia Vavassori  articolo letto 273 volte
Dario Pelizzari
Dario Pelizzari

Dario Pelizzari, esterno sinistro classe '87, è uno dei nuovi giocatori della Tritium che affronterà il campionato di Eccellenza. Si tratta di un calciatore con esperienza maturata tra il 2007 ed il 2010 nell'ex serie C2 con le casacche di Mezzocorona, Carpenedolo e Villacidrese (64 presenze in totale), in serie D con le formazioni di Pergocrema, Solbiatese, Mezzocorona e Caravaggio (111 gettoni con 1 gol all'attivo), e tra Eccellenza, Promozione e Prima Categoria con le casacche di Salvirola, Aurora Travagliato e Trevigliese. Nella stagione appena conclusa Pelizzari ha militato nel Luisiana in Eccellenza. In questa intervista il nuovo calciatore biancoazzurro si presenta ai suoi nuovi tifosi.

Benvenuto Dario.
"Sono molto contento di essere venuto alla Tritium: è una società ambiziosa ed organizzata con una struttura e una storia ed è molto importante per un giocatore". 

Hai una lunga esperienza alle spalle, anche tra i professionisti.
"Sì, ho giocato in serie C tra i professionisti e in serie D. Ho deciso a 27 anni di tornare vicino a casa in Eccellenza per imparare il mestiere di mio padre e, dopo 4 anni tra eccellenza, e una parentesi in Promozione a Treviglio dove si è vinto il campionato, ho avuto la fortuna di conoscere un grande allenatore, mister Bolis, che mi ha riportato a giocare in serie D a Caravaggio per due stagioni. Da dicembre di quest'anno sono tornato in Eccellenza alla Luisiana, in quanto per lavoro ho acquisito una commessa importante che impegnava troppo e non riuscivo con i tempi di allenamento". 

Quale posizione del campo preferisci?
"Nasco terzino sinistro: sono mancino naturale e mi piace difendere e ripartire per realizzare assist e segnare anche qualche gol. Posso ricoprire anche all occorrenza il centrale di difesa e l'interno sinistro di un centrocampo a tre". 

Conosci qualcuno della Tritium tra giocatori e staff?
"In primis conosco mister Marco Sgrò: quando ero all'inizio carriera nel Pergocrema era già un allenatore in campo e sfornava consigli. Inoltre conosco il grande direttore sportivo Gianluca Leo: dove c'è lui ci sono serietà e professionalità.  Conosco inoltre alcuni giocatori: Legrati, Mapelli, Galbiati, Gabellini e Volpi".

Che obiettivi ti poni?
"Si deve portare la Tritium dove merita di stare. Personalmente voglio vincere ed arrivare almeno nei playoff".

Nella vita di cosa ti occupi?
"Ho una ditta idraulica e di condizionamento e ho il diploma di geometra".

Ci vediamo l'11 luglio alla presentazione.
"Esatto. Un saluto a tutti coloro che tifano Tritum. Ci vediamo presto".