ESCLUSIVA TTG - CONOSCIAMOLI DA VICINO - Rossetti: "Vi spiego il mio ruolo nella Tritium"

26.07.2019 15:00 di Mattia Vavassori   Vedi letture
Marco Rossetti
Marco Rossetti

Marco Rossetti è il nuovo club manager della formazione degli Juniores Nazionali della Tritium. In questa intervista Rossetti si presenta e dimostra tutta la sua carica in vista dell'inizio della nuova stagione.

Buongiorno Marco, benvenuto alla Tritium. Come ti senti?
"Buongiorno a tutti. Per me fare parte della società Tritium, una delle società dilettantistiche più blasonate della Lombardia, è un motivo di orgoglio e gratificazione. Dopo trent'anni di settore giovanile dell'Arzago, ho accettato le lusinghe del Direttore Sportivo Gianluca Leo per ricoprire il ruolo di Club Manager in questa società".

Di cosa ti occuperai?
"Il mio ruolo nella Tritium sarà importante: dovrò far rispettare i progetti e programmi, con un occhio di riguardo alla disciplina dei nostri tesserati.
Di questa squadra conosco il curriculum, visto che l'ossatura è composta da ragazzi cresciuti in biancoazzurro e il gruppo 2001 ha dimostrato di essere pronto a questo campionato importante. Mister Calvi? Conosco l'esaltante carriera calcistica da giocatore ed avremo modo di conoscerci meglio sul campo".

Che obiettivi vi ponete?
"Non dobbiamo sfigurare in questa nuova realtà: è l'obiettivo sia personale che di gruppo".

Cosa ti occupi nella vita?
"Sono un operatore ecologico e ho la licenza media. Nel 1992 ho conseguito il patentino di Allenatore Giovani Calciatori e nel 1999 il patentino di Allenatore UEFA "B'".

Cosa pensi di questa Juniores?
"Dovrà dimostrare le proprie qualità: la rosa è stata allestita in maniera certosina dal nostro Direttore Sportivo Gianluca Leo e conoscendo il Presidente Juri Camoni, la squadra andrà in campo per ritagliarsi sicuramente gli onori della cronaca; sicuramente uno degli obbiettivi sarà quello di creare i presupposti che buona parte di questi ragazzi abbiano l'opportunità di vestire la maglia della prima squadra".

Vuoi ringraziare o salutare qualcuno?
"Sì, ci tengo a ringraziare tutte le persone che in questi anni hanno riportato agli antichi fasti la Grande Tritium, dal presidente Camoni allo staff del settore giovanile: Bassani, Lissoni, Ricella. Ringrazio inoltre i pilastri della società: il mitico Molgora e Stefania. Un saluto inoltre a tutti i tifosi. Forza Tritium".