ESCLUSIVA TTG – Giana, Albé: “Devo decidere per l'attacco”

 di Stefano Spinelli  articolo letto 228 volte
Cesare Albé
Cesare Albé

La Giana Erminio questa mattina si sveglia a Siena dove nel tardo pomeriggio di oggi (calcio di inizio alle 18.30) affronta la Robur Siena nel quadro della settima giornata del girone A di Serie C. Ieri,  mentre era in viaggio verso la città del Palio, abbiamo contattato l’allenatore Cesare Albé che ci ha rilasciato queste dichiarazioni: “Andiamo a Siena con molta fiducia – ha detto il tecnico della Giana -; i ragazzi stanno tutti abbastanza bene ed è rientrato Sasà Bruno, anche se lui non è ancora al 100% della condizione”. Proprio alle condizioni del bomber napoletano sono legati i dubbi di formazione di Albé che ci ha detto scioglierà solo oggi. Una o due punte? “Sì, questo è un pò il dubbio che abbiamo, chi tra Bruno e Bardelloni davanti, anche se però potrebbero giocare entrambi, vedremo”. In questo caso però bisognerebbe rinunciare inizialmente a Chiarello, autore della doppietta con la Viterbese nell’ultima giornata: “Mah non è detto, vediamo – riflette Albé – diciamo che tra Chiarello, Bruno, Bardelloni e Iovine ne giocheranno all’inizio tre”. Sembra invece confermata la difesa a quattro: “Anche se l’anno scorso abbiamo fatto molto bene con la difesa a tre, in questo momento forse è meglio proseguire a quattro”. Infine una battuta sulla Robur Siena: “E’ seconda in classifica, basta questo per presentarla. Credo che giocheranno con un 4-3-1-2 oppure 4-4-2, in ogni caso con due punte più una mezza punta, tutti in grado di fare gol e di creare problemi”.