ESCLUSIVA TTG - Giana, Degeri: "Ripagati nel secondo tempo"

 di Davide Villa Twitter:   articolo letto 162 volte
Lorenzo Degeri
Lorenzo Degeri

Dopo la netta vittoria della Giana Erminio contro il Monza, è intervenuto in esclusiva alle nostre telecamere il centrocampista biancoceleste Lorenzo Degeri, che si è espresso sulla prestazione contro i biancorossi, entrando in campo praticamente fin da inizio partita, a causa dell’infortunio di Pinardi.

Lorenzo, ci puoi raccontare le tue emozioni dopo la vittoria in questo sentito derby contro il Monza?

E’ stata una vittoria bellissima, sia per la questione derby perché il mister sentiva la partita e ce ne ha parlato in settimana, sia per tutti quelli che tifano per noi, e per il campionato. Lasciando da parte la questione derby, sono tre punti importanti, che ci aiutano a proseguire il percorso dando continuità ai risultati”.

Hai giocato per quasi l’intera partita, sostituendo Pinardi nei primi minuti. Come ti stai integrando anche in campionato?

Mi sono trovato bene, sta migliorando la condizione fisica con l’aumentare delle partite. Mi spiace per Alex (Pinardi, ndr) che si è fatto male dopo appena cinque minuti, abbiamo giocato una bella partita, soffrendo gli ultimi venti minuti del primo tempo dove ci eravamo un po’ abbassati, siamo stati ripagati nel secondo tempo, e una volta che le squadre si erano allungate, siamo stati capaci di mettere in mostra le nostre qualità migliori”.

Il tuo ritmo gara sta crescendo, entrando sempre più spesso in campo. Hai più certezze?

Assolutamente sì. Giocare aiuta a riprendere ritmo, fiducia, certezze  dopo che da un po’ di tempo erano venute a mancare. Più giochi, più riesci a far bene in tutte le situazioni”.

Tra le marcature ricordiamo quella del capitano Matteo Marotta, la sua prima stagionale. Sei soddisfatto?

"E’ uno dei ragazzi con cui ho legato di più. Si merita tutto, soprattutto far gol in questa partita è stata una soddisfazione per lui, ma penso per tutti. Mi ha fatto molto piacere".

E’ arrivata pure la settima rete di Perna, che vi sta dando un grosso aiuto per portare a casa l’intera posta in palio ad ogni partita.

Speriamo continui così, ci sta dando una grande mano. Tralasciando anche i gol, ci sta dando aiuto nel gioco, lottando sui palloni"

Prossima partita a Grosseto, sul campo del Gavorrano, ultima in classifica, ma con tanti giovani e la possibilità di risollevarsi.

Assolutamente. Le partite sono tutte difficili e non ci si può permettere di sottovalutarne nessuna. Gavorrano è una trasferta bella impegnativa anche dal punto di vista logistico, e se non la si approccia nella maniera giusta, si rischia di andare là e non essere pronti e impreparati. Tutte le partite vanno affrontate nella maniera migliore. Avevamo preparato molto bene la partita con il Prato, e tutti gli avversari si rispettano, senza sottovalutarne alcuno, e farsi trovare sempre pronti per portare a casa l’intera posta