ESCLUSIVA TTG - Roberto Bortolotto: "Sabato 20 maggio sarà una giornata speciale per la Tritium"

 di Mattia Vavassori  articolo letto 994 volte
Roberto Bortolotto
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
Roberto Bortolotto

Un fortissimo numero dieci della Tritium è stato Roberto Bortolotto, classe '85, mezza punta offensiva talentuoso e dal senso del gol. Indimenticabili le sue perle su punizione e le sue fantastiche reti, tanto da essere ribattezzato "Maradona" dai tifosi biancoazzurri. La redazione del portale TuttoTritiumGiana.com ha deciso di ricontattarlo in vista della partita amichevole di sabato 20 maggio allo stadio "La Rocca" tra la Tritium della stagione 2010/2011 e la Tritium di questa stagione.

Roberto, quanti ricordi pensando al periodo alla Tritium...
"Esatto, il mio ricordo della Tritium è positivo e persistente nella mia vita quotidiana, non solo a livello calcistico ma a livello umano, in primis con compagni e con la gente di Trezzo sull'Adda. Ho tanti bellissimi ricordi impressi nella mente. Purtroppo ho anche un ricordo negativo con una persona in particolare, tutti sanno com'è andata anche a livello personale...".

Qual è stata la partita più bella secondo te?
"Non ho dubbi: la vittoria migliore è stata in trasferta contro la Valenzana nella stagione 2010/2011, soprattutto vissuta da protagonista e sbloccata grazie ad un mio gol su punizione. Fantastica anche l'ultima gara vinta contro la Sanremese nella stessa stagione. Un successo di misura con ottenimento della vittoria del campionato. Metterei al primo posto tutte e due le gare".

Hai segnato tanti gol con la casacca della Tritium.
"Sì, molti gol, alcuni dei quali davvero emozionanti, come quelli contro la Valenzana e contro il Benevento con una fucilata da fuori a tempo scaduto. Le migliori reti che ho segnato sono state con il Fanfulla in serie D, da cui è nato in seguito il coro dei Fanatici, e col cucchiaio a Savona nella Pole Scudetto in serie D.

Cosa provi in vista del 20 maggio?
"Tante sensazioni, tutte le più belle che possono esistere. Sono davvero emozionato".

Uno dei più grandi allenatori che hai avuto è stato Vecchi...
"Fa effetto vederlo sulla panchina dell'Inter ma non è una sorpresa. E' cresciuto come allenatore da sè e, come diceva un caro vecchio amico di nome Paolo Cozzi, nel calcio ci vuole anche fortuna. Devo dire grazie anche a Mangia, un professionista".

La Tritium è tornata a vincere e ha conquistato la Promozione.
"Dopo la vittoria di questa stagione auguro alla Tritium quello che si merita, testa bassa e cuore per questa maglia".

Ci vediamo sabato a Trezzo.
"Sabato 20 maggio sarà una giornata speciale per una persona speciale: Giorgio Pesenti, bomber Peso, GP9, quindi ci sarà solo felicità e divertimento. Forza Tritium". .