Cortinovis risponde a Personé: tra Tritium e Brusaporto finisce pari

Tritium-Brusaporto 1-1
17.11.2019 18:50 di Mattia Vavassori   Vedi letture
La Tritium in campo oggi
La Tritium in campo oggi

Pareggio combattuto tra la Tritium ed il Brusaporto. Le due formazioni si sono affrontate a viso aperto giocando una partita fisica terminata col risultato giusto di 1-1 per quanto visto in campo. I biancoazzurri hanno giocato meglio il primo tempo, mentre nella ripresa decisamente meglio gli ospiti. Mister Marco Sgrò conferma il reparto arretrato di domenica scorsa, con Adobati e Della Volpe centrali e Bertaglio terzino sinistro. Confermato il 2001 Russo come esterno sinistro offensivo insieme a Vitali e Personè. Mister Del Prato, il cui sodalizio è reduce da tre sconfitte consecutive, ha bisogno di punti ed opta quindi per un team fisico con Galelli e l'ex di turno Spampatti in attacco. Nel primo tempo gioca meglio la Tritium: al 17' cross di Russo, colpo di testa di Vitali, la palla si impenna, ci prova Personé e Gavazzeni para. Al 30' botta tesa su punizione di Vitali respinta dal portiere avversario. Al 34' la Tritium si porta in vantaggio con un numero di alta scuola: uno due Vitali-Personé, il numero nove con un numero salta il diretto marcatore e di piatto sinistro in mezzo a due avversari fulmina l'estremo difensore bergamasco facendo esplodere di gioia il pubblico di casa. Gol di alta classe da applausi e marcatura numero sette in campionato per il bomber abduano. Il Brusaporto prova a pareggiare al 39' con un tiro di Patacchini deviato dalla difesa e parato da Acerbis. Nella ripresa è il Brusaporto ad imporre il proprio gioco e al 6' si concretizza il pareggio: cross dalla destra di Tomasi da dubbia posizione di fuorigioco, colpo di testa di Spampatti ed il terzino Cortinovis in area lasciato solo insacca sotto la traversa. In questo tempo il padrone del campo è il Brusaporto, mentre la Tritium cerca di contenere il più possibile le folate avversarie. Al 36' Flaccadori non ne approfitta di uno svarione difensivo, mentre al 41' la punizione di Zanardini finisce alta sopra la traversa. Al 44' il sodalizio bergamasco resta in inferiorità numerica per l'espulsione di Belotti per somma di ammonizioni. In pieno recupero i padroni di casa provano a segnare con un colpo di testa Milazzo, ma Gavazzeni blocca la sfera. Un punto giusto per parte tra Tritium e Brusaporto, che non si fanno male e muovono entrambe la rispettiva classifica.

Tritium-Brusaporto 1-1

Tritium (4-3-3): Acerbis; Caferri, Della Volpe, Adobati, Bertaglio; Aldé (11'st Campanella), Marinoni, Motta; Russo (26'st Sordillo), Vitali (25'st Milazzo), Personé (42'st Guerrini). All. Sgrò. A disposizione: Rota, Perico, Cascino, Sofia, Castelli.

Brusaporto (4-4-2): Gavazzeni; Tomasi, Esposito, Ondei, Cortinovis; Lanza (49'st Rossini), Forlani (12'st Flaccadori), Belotti, Patacchini (18'st Brignoli); Galelli (27'st Zanardini), Spampatti. All. Del Prato. A disposizione: Esposito, Suardi, Zullo, Zeqiri, Marcon.

Arbitro: D'Ambrosio Giordano di Collegno (Macripó-Forgione)

Reti: 34'pt Personé (T), 6'st Cortinovis (B) 

Note: giornata fredda con pioggia. Temperatura 7°. Terreno di gioco im buone condizioni. Spettatori 150 circa. Ammoniti: Aldé (T), Marinoni (T), Motta (T), Della Volpe (T). Espulsi: al 44'st Belotti (B) per somma di ammonizioni. Angoli: 3-7. Recupero: 0'pt+6'st.