A Siena primo pareggio stagionale a reti inviolate della Giana Erminio

 di Davide Villa Twitter:   articolo letto 264 volte
Fonte: asgiana.com
A Siena primo pareggio stagionale a reti inviolate della Giana Erminio

Alle ore 18:30 si è disputato il match tra Robur Siena e Giana Erminio, valido per la settima giornata di serie C, presso lo stadio “Artemio Franchi” di Siena. Con il turno di riposo archiviato, i biancocelesti tornano in campo con un modulo variato rispetto alle precedenti partite, un 4-4-2, con Perico, Bonalumi, Montesano e Foglio nella retroguardia, Pinto, Pinardi, Marotta e Chiarello a centrocampo, Bardelloni e Bruno in attacco. Invece, la Robur Siena si è schiererata con  un 3-5-2, con Pane estremo difensore, Rondanini, Terigi e Panariello nella fascia difensiva, Marotta, Campagnacci, Cruciani, Iapichino e Damian in quella centrale, Sbraga e Bulevardi le due punte.

La Giana fa il suo esordio con la seconda maglia di colore rosso. I primi minuti sono caratterizzati essenzialmente da una fase di studio. Al 10’ primo affondo della Giana, con Bardelloni che crossa per Bruno, ma Terigi salva in extremis anticipando di un soffio l’aggancio di testa del numero 9 della Giana. Al 15’ Campagnacci prova la conclusione dalla lunga distanza, ma Sanchez blocca senza problemi. Al 21’ la Giana guadagna una punizione dai 28 metri: Pinardi sul pallone crossa in area per Bruno, ma Pane esce e anticipa di poco. Al 28’ Bardelloni entra in area, punta Sbraga, ma viene deviato in corner. La Giana è ora in pressione e al 30’ guadagna un secondo corner: Pinardi mette in mezzo, ma Pane in uscita blocca tra le mani. Ritmi bassi nell’ultimo quarto d’ora, con qualche tentativo velleitario dei padroni di casa, che non ha impensierito la difesa della Giana.

Nella ripresa i primi dieci minuti sono interlocutori, poi esce il Siena che va alla conclusione prima con Marotta che mette di poco alto sopra la traversa; poi con Terigi che impegna Sanchez in un tocco in angolo non facile. Con il passare dei minuti la Giana si fa più intraprendente ma riesce solo a mettere pressione alla difesa senese conquistando qualche corner. Al 36’ Sanchez salva il risultato in uscita sul bell’inserimento di Cristiani, provvidenziale anche la ribattuta successiva di Montesano che s’immola sulla conclusione dal limite di Bulevardi. La gara termina dopo quattro minuti di recupero con la Giana in attacco alla ricerca del colpaccio. Un buon pareggio che porta la Giana a quota 5 in classifica, in vista delle prossime due gare casalinghe consecutive contro Pistoiese e Carrarese

ROBUR SIENA-GIANA ERMINIO 0-0

Robur Siena (3-5-2): Pane; Panariello, Terigi, Rondanini (dal 44’ st Vassallo), Marotta (dal 26’ st Emmausso), Campagnacci (dal 26’ st Lescano), Cruciani (dal 15’ st Gerli), Iapichino, Damian (dal 15’ st Cristiani), Sbraga, Bulevardi. A disposizione: Crisanto, Guberti, Guerri, Mahrous, Gianpà, Romagnoli, Neglia. Allenatore: Michele Mignani

Giana Erminio (4-4-2): Sanchez, Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio, Pinto (dal 13’ st Iovine), Pinardi (dal 44’ st Degeri), Marotta, Chiarello (dal 31’ st Greselin), Bruno, Bardelloni (dal 13’ st Perna). A disposizione: Taliento, Concina, Sala, Seck, Caldirola, Rocchi, Capano, Sosio. Allenatore: Cesare Albè

Direttore di gara: Signor Alessandro Prontera di Bologna. Assistenti: Signori Daniele Marchi di Bologna e Alessio Saccenti di Modena.

Note: giornata soleggiata con 21°. Ammoniti: 20’ pt Cruciani (RS), 41’ pt Chiarello (GE), 10’ st Matteo Marotta (GE). Recupero: 0' + 4'