ESCLUSIVA TTG – Giana Erminio, Albé: “Ho tre dubbi di formazione”

 di Stefano Spinelli  articolo letto 261 volte
Cesare Albé
Cesare Albé

Subito dopo la rifinitura odierna, abbiamo contattato in esclusiva il mister della Giana Erminio, Cesare Albé, alla vigilia della sfida con il Piacenza, gara in cui è necessario fare punti per la sua squadra dopo la netta sconfitta di Olbia. Albé parte proprio da lì: “Abbiamo giocato male e subìto una bella lezione dall’Olbia – ammette l’allenatore della Giana -; inoltre in difesa commettiamo troppi errori e ad esempio il secondo gol (quello del rigore ndr) lo abbiamo regalato noi con un errore a centrocampo e quell’uscita di Sanchez”. A proposito del portiere, domani Sanchez non ci sarà per un problema al tallone, per cui esordio in Serie C per Roberto Taliento, il portiere classe ’99 in prestito dall’Atalanta: “Sì gioca Taliento – conferma Albé -; inoltre non avremo Pinardi e anche Iovine difficilmente partirà titolare. Devo decidere come sostituire Pinardi e, nel caso non dovesse farcela, Iovine e posso dire che per due posti sono in lizza in quattro, vale a dire Greselin, Pinto e anche Seck o Capano che potrebbero giocare come esterni. Inoltre in attacco mi tengo un ballottaggio tra Perna e Gullit”. Quindi si parla del Piacenza, reduce invece da una rotonda vittoria (4-1) sul campo del Prato: “Sì, loro credo giocheranno ancora con il 4-3-3, anche se non avranno la punta centrale Romero, che è squalificato. Vedremo come lo sostituiranno. In ogni caso – conclude Albé -; noi dobbiamo cambiare registro e fare una prestazione nettamente diversa da quella di Olbia”.