Giana Erminio, mister Albè: "Bella partita ma si poteva perdere"

 di Davide Villa Twitter:   articolo letto 152 volte
A destra, mister Cesare Albè
A destra, mister Cesare Albè

Dopo il pareggio casalingo della Giana Erminio contro la Viterbese Castrense, è intervenuto in conferenza stampa l’allenatore biancoceleste Cesare Albè che si è espresso in questi termini sulla prestazione, sui meriti degli avversari, sui singoli, sugli elementi che si potranno migliorare nelle prossime partite, e il caso Greselin: “Questa prestazione è come un bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto. Io la vedo sempre come nel primo caso perché come gioca la Giana piace sempre. Il calcio è bello anche per questo, può succedere qualche occasione si concretizza, e non è nemmeno facile perché la Viterbese è un’ottima squadra che si è difesa molto bene, non siamo riusciti a realizzare le nostre occasioni per la loro bravura. soprattutto di Iannarilli. Alla fine la stavamo perdendo per qualche errore nostro, ma è stata una bella partita. Sottili è una garanzia per la Viterbese, fa cose straordinarie. Bisogna stare attenti a questi difetti perché credo come a Cuneo vedendola da casa per mia indisposizione, la Giana ha fatto la sua solita bella prestazione, ma in quel caso arrivò il gol di Dell’Agnello, e due punti volati. Una prestazione nostra che si può migliorare nei punti cruciali. Greselin? Avevo dato il benestare telefonando al presidente perché lui aveva manifestato questo desiderio. Pur avendo diverse qualità era chiuso da diversi centrocampisti. All’ultimo giorno me lo sono ritrovato in rosa per una frenata perché si sono un po’ tirati indietro i club interessati, ma va benissimo. Non abbiamo dubbi che sia un buon giocatore, ha fatto bene tutta la partita reggendo anche nel secondo tempo. Con lo staff abbiamo provato a cambiare qualcosa, anche se c’era veramente poco per il motivo che quelli in campo dal primo minuto stanno facendo sempre bene. Simone ha scalato qualche gerarchia essendo un ragazzo del ’98, ha tutte le qualità per fare buon inserimenti e difendere. Conferma di Sanchez? Non è mai stato messo in discussione, era fuori per una tendinite, è tornato ad allenarsi, nel frattempo era subentrato Taliento facendo bene, secondo noi era giusto fosse confermato. Combinazione ha voluto che pure l’altro portiere è stato male avendo la febbre, Pablo ha voluto riconquistarsi il posto e sta facendo bene, ha voluto la forza di rimettersi in discussione, complimenti a lui. Bruno resta un giocatore importante e fondamentale, Pinto deve fare una risonanza e valuteremo, per Rocchi anche in questo caso gli esami strumentali diranno qualcosa in più, peccato per Foglio si è fatto male"