Guerrini-gol al 90': la Tritium si qualifica ai playoff nazionali per la D

Tritium-Offanenghese 1-0
11.05.2019 18:00 di Stefano Spinelli   Vedi letture
La Tritium in campo oggi
La Tritium in campo oggi

Con un gol di Guerrini al 90’ la Tritium batte l’Offanenghese e approda ai playoff nazionali per la promozione in Serie D. La squadra di Marco Sgrò sarebbe passata anche con il pareggio ma con il risultato sullo 0-0 fino alla fine e la qualificazione in bilico, c’è stata tanta sofferenza, sia in campo che soprattutto sugli spalti gremiti. Finisce con la squadra sotto lo spicchio degli ultras trezzesi, pieno come ai bei tempi. Infatti c’è il pubblico delle grandi occasioni allo stadio La Rocca. In tribuna anche ex giocatori importanti della storia recente della Tritium. Ci sono tra gli altri Daniele Casiraghi, in questa stagione al Gubbio in Serie C e in profumo di salto in serie B, l'indimenticato bomber Giorgio Pesenti e l'ex capitano Yuri Cortesi. Tritium in formazione tipo e con la maglia bianca del centenario. Marco Sgrò ha tutti i migliori a disposizione, manca solo Perico per squalifica. Coppia centrale formata da Capelli e Bertaglio. Rombo di centrocampo con capitan Marinoni, appena diventato papà, davanti alla difesa e Cascino trequartista dietro le punte Volpi e Castelli. Motta e Mapelli sono le mezzali. Nell’Offanenghese, che in campionato ha vinto entrambe le partite contro la Tritium, occhio all’ex Giana Marco Forbiti, vicecapocannoniere del girone con 18 reti e a Colonetti, giustiziere dei biancoazzurri in campionato. Partita subito avvincente con entrambe le squadre che si danno battaglia. Offanenghese ben messa in campo e determinata, i padroni di casa non sono da meno. I primi tentativi verso le porte avversarie sono dei due bomber, Forbiti e Volpi. Anche attraverso la loro sfida diretta passano le sorti di questo playoff. Al 37’ scende Caferri sulla fascia e conquista una punizione dal limite: calcia Mapelli, la palla termina a lato. Primo tempo che si chiude senza emozioni. Dopo l’intervallo Sgrò cambia due uomini e anche il modulo. Dentro Gabellini e Guerrini, la Tritium passa al 4-3-3 e si mette a specchio dell’Offanenghese, la quale in fase difensiva si schiera con un 4-5-1 pronto a ripartire, proprio come nella gara di campionato a Trezzo. Al 6’ occasione per gli ospiti, Forbiti spizza una palla in area per Moriggi che la gira debolmente, para a terra Acerbis. All’8’ ancora Forbiti manda in porta Ferrari, Bertaglio recupera alla disperata e l’esterno degli ospiti manda fuori da ottima posizione. La Tritium soffre e al 10’ Acerbis para anche un tiro di Brunetti. L’Offanenghese cresce ma la partita resta comunque equilibrata. Entrambe le squadre restano ben coperte vista la grande posta in palio. Al 37’ palla-gol per Galbiati che sfrutta un errore di Ferrari e va al tiro, deviato in corner da Bianchi. Nel finale Offanenghese all’attacco e Tritium chiusa dietro. Al 90’ però lo stadio La Rocca esplode: lancio in avanti per Guerrini che si libera del difensore e gira in porta il pallone più importante della stagione. I tifosi biancoazzurri sprizzano gioia da ogni poro ed il presidente Juri Camoni non riesce trattenere le lacrime. La Tritium accede ai playoff nazionali per la Serie D dove affonterà la Rivarolese, squadra di Genova. 

Tritium-Offanenghese 1-0

Tritium (4-3-1-2): Acerbis; Tremolada, Capelli, Bertaglio, Caferri; Motta, Marinoni, Mapelli (33’st Leotta); Cascino (1’st Gabellini); Volpi (35’st Galbiati), Castelli (1’st Guerrini). All. Sgrò. A disposizione: Scuteri, Secchi, Erba, Vitali, Ghounaf. 

Offanenghese (4-3-3): Bianchi; Guerini, Ornaghi, Giavazzi, Tacchinardi; Moriggi (23’st Bonelli), Ferrari, Guindani (14’st Myrteza); Brunetti, Forbiti, Colonetti. All. Pelati. A disposizione: Tabaglio, Lodigiani, Oprandi, Marchesini, Passoni, Ponti, Severgnini. 

Arbitro: Carsenzuola di Legnano (Ghani, Chimento).

Rete: 45'st Guerrini (T)

Note: Giornata nuvolosa con 16°, campo in ottime condizioni. Spettatori: 700 circa. Al 47’st espulso Bonelli (O) per proteste. Ammoniti: Ferrari (O), Cascino (T), Tremolada (T). Angoli 3-2. Recupero: 1’pt+5st’.