L'Audace Cerignola vince i ricorsi. Serie C a 61 squadre e rinvio dei gironi di Serie D?

06.08.2019 08:40 di Stefano Spinelli   Vedi letture
L'Audace Cerignola vince i ricorsi. Serie C a 61 squadre e rinvio dei gironi di Serie D?

Sembra sempre più vicina l'ipotesi Serie C a 61 squadre. Ieri il Collegio di Garanzia dello Sport del CONI ha dato ragione all'Audace Cerignola, accogliendo entrambi i ricorsi avverso FIGC e Lega Pro, contro il mancato ripescaggio in terza serie dopo la prima esclusione e dopo aver vinto un primo ricorso, sempre al CONI. 

Soddisfatto Nicola Grieco, presidente dei pugliesi: "C'è poco da dire, è il terzo ricorso che vinciamo e in mano abbiamo adesso una sentenza esecutiva: non so se adesso la Lega Pro e la FIGC faranno ricorso al TAR, questo non so dirlo, ma noi siamo felici e tranquilli per questo terzo successo. Può ancora succedere di tutto, ma anche noi andremo avanti per questa battaglia, anche perché poi ognuno dovrà prendersi le proprie responsabilità, se si prolunga il tutto sarà un danno per ogni parte chiamata in causa in questa vicenda: io da oggi inizio a fare la squadra, ma se ci saranno ulteriori problematiche potrò chiedere risarcimenti. Non credo poi che la C a 61 sua un problema, soprattutto perché non saremo certo noi uno dei club a rischio".

Gli ha fatto eco l'avvocato Cesare Di Cintio, che ha curato gli interessi del club, ai microfoni di TuttoC.com: "In questo momento la sentenza dice che l'Audace Cerignola è in C. Tre sentenze su tre dicono questo. C a 61? Quel posto in più non fa male a nessuno ma soprattutto quel posto in più non è dell'Audace Cerignola. Il 60^ posto è dell'Audace perché il CONI ha chiarito che i ripescaggi sono tre. Il 61^ posto riguarda altre situazioni". 

Già, Serie C a 61 squadre sì o no? Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, non si è sbottonato: "Io rispetto le istituzioni e quindi rispetto la decisione del Collegio di Garanzia del CONI. Ogni ulteriore valutazione è rinviata a dopo la lettura della motivazione". 

Infine secondo Notiziariocalcio.com il caso Cerignola farà slittare la composizione dei gironi di Serie D, che era attesa per oggi, visto che Figc e Lega Pro sono intenzionate a ricorrere al Tar del Lazio per vedere accolte le proprie ragioni. Il rischio è quello di bloccare tutto.