La rete di Perna non basta alla Giana contro un ottimo Siena

Giana Erminio-Robur Siena 1-2
17.11.2019 19:26 di Davide Villa Twitter:    Vedi letture
Fabio Perna
Fabio Perna

La Giana Erminio, che non trova la vittoria da più di un mese, si trova di fronte la Robur Siena, per il match valido per la 15^ giornata di Serie C Girone A. I toscani sono imbattuti in trasferta e cercano di incrementare il loro capitale per accedere quantomeno ai playoff. Il mister cassanese continua con il 4-4-2, modulo che stando maggiori garanzie. La difesa è composta da Sosio, prima novità rispetto a Vercelli, Gambaretti, Montesano e Perico a sinistra. A centrocampo c’è Pedrini, con Remedi, Piccoli e Pinto. In attacco Perna e Mutton

La Robur Siena di Dal Canto si schiera con un 3-5-2 con Cesarini in attacco che Maspero aveva cercato di portare a Gorgonzola la scorsa estate. L’altra punta è Guidone: Nel reparto arretrato troviamo D’Ambrosio, Baroni e Panizzi; mentre nella fascia centrale Oukhadda, Serrotti, Gerli, Vassallo e D’Auria.

Primo Tempo

Al 3’ gomitata in area di Cesarini su Piccoli non vista dal direttore di gara. Al 7’ insidiosa azione della Robur con Cesarini che serve D’Auria per il gol che sblocca il match. Al 28’ Marenco neutralizza una rete ormai fatta da Cesarini. Al 29’ Guidone manda fuori di un soffio. Al 34’ D’Auria mette di poco fuori a lato. Al 35’ gran tiro di Mutton deviato da Confente.

Secondo Tempo

Al 51’ triplice sostituzione per i padroni di casa: Pedrini/Zulli, Piccoli/Cortesi, Mutton/Duguet. Al 57’ traversa di Cesarini,  risponde subito la Giana con Remedi che s’avventa sul pallone, l’estremo difensore bianconero bravo a mettere in angolo. Al 61’ Guidone conclude di pochissimo a sinistra del palo. Al 65’ prima rete in casa di Fabio Perna, il suo terzo stagionale. Al 66’ altro cambio per i biancocelesti: esce Sosio, entra Otelè. Al 67’ cross di Panizzi fermato da Marenco. Al 69’ velenosa punizione battuta da D’Auria, strepitosa parata del numero uno gorgonzolese. Al 72’ Cesarini inzucca sopra la traversa. Al 73’ doppio cambio degli ospiti: esce Serrotti, entra Guberti, mentre Lombardo sostituisce Vassallo. Al 78’ i toscani trovano la giocata vincente con Guidone che raddoppia. Al 79’ ultimo cambio dei lombardi: c’è il rientro di Solerio in campo, esce Perico. All’87’ esce Cesarini, entra Da Silva. Al 92’ Gambaretti evita un passivo più pesante su tiro di Guidone. Una Giana che ha ceduto nel secondo tempo una Robur che anche dal “Città di Gorgonzola” esce imbattuto, quarta vittoria su quattro partite disputate.

Marcatori: 7’ D’Auria (RS), 65’ Perna (GE), 78’ Guidone (RS).

GIANA ERMINIO (4-4-2): Marenco; Sosio (dal 66’ Otelè), Gambaretti, Montesano, Perico (dal 79’ Solerio); Pedrini (dal 51’ Zulli), Remedi, Piccoli (dal 51’ Cortesi), Pinto; Perna, Mutton (dal 51’ Duguet). A disposizione: Leoni, Solerio, M’Zoughi, Solerio, Stanzione, Serafini, Fumagalli,  Pirola, Cazzago. All.: Cesare Albé.

ROBUR SIENA (3-5-2): Confente; D’Ambrosio, Baroni, Panizzi; Oukhadda, Serrotti (dal 73’ Guberti), Gerli, Vassallo (dal 73’ Lombardo), D’Auria; Guidone, Cesarini (dall’87’ Da Silva). A disposizione: Ferrari, Migliorelli, Arrigoni, Guberti, Ortolini, Romagnoli, Polidori, Andreoli, Buschiazzo, Setola, Lombardo. All. Dal Canto

ARBITRO: Longo di Paola. Assistenti: Francesco Montagnari di Salerno e Luca Valletta di Napoli.

Note: serata nuvolosa e umida con 6°. Ammoniti: 41’ Sosio (GE), 44’ Gerli (RS), 68’ Montesano (GE), 77’ D’Auria (RS), 83' Remedi (GE), 83' Vassallo (RS). Angoli: 3-5. Recupero: 0’ + 4’