Le pagelle di Giana-Alessandria: Manconi di categoria superiore

10.02.2020 20:30 di Stefano Spinelli   Vedi letture
Manconi e Albé
Manconi e Albé

GIANA ERMINIO

LEONI 6,5 Sfodera un’altra prestazione positiva e viene battuto solo dalla giocata di Chiarello e dal suo destro preciso all’angolino.  

MADONNA 6,5 Non è una furia sulla fascia come nelle gare precedenti, ma si occupa bene anche della fase difensiva.

TESO 6,5 Mette la museruola a Eusepi da par suo e gli concede solo un’occasione nel primo tempo, che il bomber grigio per fortuna cestina.

PERICO 6,5 Terza gara di fila da centrale difensivo e probabilmente la migliore. Sempre concentrato, non sbaglia un pallone.

SOLERIO 6,5 Solita attenzione e grinta, sfiora il gol con un gran sinistro respinto davanti alla porta. E’ però troppo tenero contro Chiarello nell’occasione del gol degli ospiti. 

PICCOLI 6,5 A centrocampo lotta e contrasta, aiutando anche la difesa.

DALLA BONA 6,5 Ormai titolare fisso, aiuta la squadra in entrambe le fasi: difensiva e di impostazione. Ha due calci di punizioni da buona posizione ma la mira è sballata. Si rifarà. 

PINTO 6 Nel ruolo di mezzala è a suo agio e si mette al servizio della squadra (dal 29’ s.t. BELLAZZINI 6 Rientra dall’infortunio contro la sua ex squadra e ci tiene a fare bella figura. Ha sul piede una buona occasione, ma invece di sfondare a destra rientra sul suo sinistro e viene chiuso). 

GRESELIN 6,5 Ancora utilizzato come trequartista, ha un paio di spunti interessanti. Poi però quando Albé si copre, lo sostituisce (dal 11’ s.t. PIROLA 6 Entra e si mette nella difesa a cinque, accanto a Teso, dando il suo contributo).

MANCONI 7,5 Come ha detto Albé, è semplicemente una sentenza. Segna un’altra doppietta come a Carrara e dimostra di essere un giocatore di categoria superiore.

PERNA 7 I lanci per i gol di Manconi sono entrambi suoi. Fabio ha trovato il partner ideale in attacco: i due si cercano spesso e si trovano (dal 43’ s.t. PEDRINI S.V.).

ALESSANDRIA

Valentini 5; Dossena 5,5, Gonnelli 6, Prestia 6; Cleur 6,5, Castellano 6 (dal 17’ s.t. Martignago 6), Casarini 6 (dal 1’ s.t. Gazzi 5,5), Di Quinzio 6 (dal 26’ p.t. Chiarello 7), Celia 6; Eusepi 5, Arrighini 5,5 (dal 35’ s.t. Sartore s.v.).

ARBITRO: Arace di Lugo di Romagna 6.