Le pagelle di Tritium-San Lazzaro: Gabellini e Desogus incontenibili

07.09.2018 21:45 di Stefano Spinelli  articolo letto 312 volte
Il gol di Serrano
Il gol di Serrano

TRITIUM

SCUTERI 6,5 Subisce gol al primo tiro in porta, poi però si scrolla di dosso l’emozione ed è attento sui pochi tiri dei mantovani.

SECCHI 6 Gara pulita senza sbavature, si dimostra una valida alternativa ai titolari.

BERTAGLIO 6 Anche lui gioca senza fronzoli e bada al sodo, anche se le punte del San Lazzaro gli scappano un paio di volte.

SERRANO 6,5 Letale nell’area avversaria in occasione del primo gol, si dimentica di Gabrielli in occasione del gol avversario ma nel complesso è più che sufficiente.

CAFERRI 6,5 Gioca a sinistra e anche su quella fascia garantisce spinta e cross. Cresce a vista d’occhio ed è un punto di forza della Tritium.

CASCINO 6 Gara di sostanza a centrocampo, cresce l’intesa con Marinoni.

MARINONI 7 Metronomo della squadra, gioca davanti alla difesa, ma sa anche portarsi in avanti e lanciare gli attaccanti. Segna un bel gol di testa.

MAPELLI 7 Il suo è il gol più bello della serata: un tiro da fuori area che lascia Gollini di sasso e rilancia la spinta della Tritium. Poi gioca anche lui una buona partita.

DESOGUS 7,5 La sorpresa più bella della serata: incontenibile sulla fascia, fa venire il mal di testa alla difesa mantovana. Si procura il rigore e regala l’assist a Volpi per il gol del 4-1. Peccato solo l’espulsione nel finale che però non può macchiare un esordio del genere.

VOLPI 6,5 Per lui esordio choc: fallisce il rigore dopo 7’ e un altro gol più tardi. Però non molla e alla fine del primo tempo è premiato con il gol del 4-1  (dal 31’ s.t. GALBIATI S.V.).

GABELLINI 7,5 Si conferma il giocatore migliore della Tritium: due assist e tanti cross in mezzo all’area avversaria. Quando parte palla al piede non lo fermano e lui stavolta accende la luce della squadra (dal 34’ s.t. PELIZZARI S.V.).  

            SAN LAZZARO

Gollini 6; Capelli 5, Arduini 5,5, Azzali 5,5, Alberini 5 (dal 43’ pt Mironi 5,5); Vladov 5; Gabrielli 6,5 (dal 40’ st Jallow sv), Imasuen 5, Pini 6 (dal 31’ st Cabroni sv), Albertini 6 (dal 22’ st Pagliara 6); Rasini 6 (dall’8’ st Bonaiuto 6,5).

L’ARBITRO: Evangelista di Treviglio 6.