Pirotecnico pareggio tra Giana Erminio e Vis Pesaro

Giana Erminio-Vis Pesaro 3-3
05.05.2019 17:10 di Davide Villa Twitter:    Vedi letture
Mutton alla 1^ rete
Mutton alla 1^ rete

E’ festa al “Giana Stadium” per la matematica salvezza ottenuta domenica scorsa allo stadio “Bottecchia” di Pordenone, nonostante la sconfitta in terra friulana; però la Giana Erminio si gioca ancora qualcosa ai fini del campionato, ma ci dovranno essere una serie di combinazioni favorevoli per conquistare i playoff, compreso l'esito della finale di ritorno della Coppa Italia Serie C Viterbese-Monza.

Primo Tempo

Al 6’ batti e ribatti in area, Jefferson serve Perna che, favorito da una deviazione degli ospiti, insacca per il vantaggio. Al 15’ pericolosa azione di Buonucunto, messo in corner da Iovine. Al 18’ primo cambio forzato per la compagine martesana. Esce Jefferson per infortunio, entra Mutton. Al 21’ da destra Barba sfiora la traversa. Al 22’ ottima ripartenza di Barba, fermato da Briganti, il centrocampista biancoceleste non demorde e serve Rocco per il raddoppio. Al 28’ ancora Barba sugli scudi, assist a Perna che manca l’aggancio. Al 43’ velenosa conclusione di Buonucunto fa la barba al palo.

Secondo Tempo

Al  46’ mister Colucci decide il primo cambio: esce Romei, entra Hadziosmanovic. Al 47’ Leoni si fa sfilare il pallone sotto le gambe, Guidone accorcia le distanze. Al 51’ tris della compagine martesana, Mutton realizza la prima rete nei professionisti e viene sanzionato dal direttore di gara per aver levato la maglia durante l’esultanza. Al 57’ doppia sostituzione per parte: i biancocelesti cambiano Rocco per Palesi e Barba per Piccoli; mentre i biancorossi Briganti per l'ex Rocchi e Gaiola per Sabattini. Al 71’ Guidone viene perso da Iovine e Bonalumi, la punta biancorossa ne approfitta per concretizzare la doppietta. Al 76’ altra doppia sostituzione per gli ospiti: Medved rilevato da Voltan, mentre Tomei da Stefanelli. Al 79’ da pochi metri Gennari di testa pareggia la partita su azione da calcio d'angolo. Anche mister Maspero all’80’ decide di effettuare una doppia sostituzione: Pirola subentra a Montesano, Dalla Bona a Pinto. Al 91’ doppio cartellino giallo per Buonocunto, prima e unica espulsione del match. Negli ultimissimi minuti arriva la notizia della vittoria del Vicenza a Bergamo, la Giana comunque con il pareggio sale a quarantadue punti non sufficienti per agguantare l’undicesimo posto degli eventuali playoff. Un pareggio indigestissimo anche per mister Riccardo Maspero che esce furibondo dal campo al fischio finale e diserta la conferenza stampa.

GIANA ERMINIO-VIS PESARO 3-3

Marcatori: 6’ Perna (GE), 22’ Rocco (GE), 47’ Guidone (VP), 51’ Mutton (GE), 71’ Guidone (VP), 79’ Gennari (VP).

Giana Erminio (3-4-1-2): Leoni; Bonalumi, Gianola, Montesano (dall’80’ Pirola); Iovine, Pinto (dall’80’ Dalla Bona), Barba (dal 57’ Piccoli), Giudici; Perna, Rocco (dal 57’ Palesi), Jefferson (dal 18’ Mutton). A disposizione: Taliento,Perico, Origlio, Seck, Mandelli, Capano, Sosio.

Vis Pesaro (3-5-2): Tomei (dal 76’ Stefanelli); Rossoni, Briganti (dal 57’ Rocchi), Gennari; Romei (dal 46’ Hadziosmanovic), Buonucunto, Gaiola (dal 57’ Sabattini), Tessiore, Testoni; Medved (dal 76’ Voltan), Guidone. A disposizione: Stefanelli, Bianchini, Rocchi, Petrucci, Ivan, Botta, Pastor, Rizzato, Voltan

Arbitro: Claudio Petrella di Viterbo. Assistenti: Emilio Micalizzi di Palermo e Giuseppe Licari di Marsala (Trapani).

Note: giornata coperta e uggiosa con 12°. Spettatori: 970. Incasso: € 4255,00. Ammoniti: 44’ Gianola (GE), 51’ Mutton (GE), 56’ Buonucunto (VP), 60’ Hadziosmanovic (VP). Espulsioni: 91’ Buonucunto (VP). Angoli: 4-5. Recupero:  1’+ 5’