Una strepitosa Giana Erminio travolge anche la Lucchese

 di Stefano Spinelli  articolo letto 518 volte
Fonte: Dal nostro inviato a Lucca, Davide Villa
Fabio Perna, 31 anni
Fabio Perna, 31 anni

Dopo la cinquina rifilata al Prato domenica scorsa, la Giana Erminio si ripete in trasferta sul campo della Lucchese. I gol stavolta sono tre, ma solo perché l’arbitro ne annulla uno, apparso regolare, a Bruno. Albé infila il quarto risultato uile consecutivo (tre vittorie) e per la prima volta dall’inizio del campionato, la Giana si porta a ridosso della zona playoff. Inoltre sono tre partite che non subisce gol, altro dato molto significativo. A Lucca decidono i gol di Perna (settimo stagionale, compreso quello in Coppa Italia all’AlbinoLeffe), Pinardi (al primo centro della stagione) e Gullit Okyere (secondo consecutivo dopo quello al Renate di mercoledi scorso). La Lucchese, rimasta in dieci al 32’ del primo tempo per un fallaccio di Baroni su Chiarello, ha potuto solo ammirare la netta superiorità della Giana. Di seguito cronaca e tabellino del match: al 16’ Perna porta subito in vantaggio la Giana, al 24’ un avversario colpisce brutalmente Sosio, che si fa medicare e rientra in campo. Al 30’ Bruno sfiora di testa il raddoppio e al 32' Baroni viene espulso per brutto fallo su Chiarello. Al 14’ della ripresa rete di Bruno annullata ingiustamente dall’arbitro Gariglio. Poi doppio cambio. Per i rossoneri entra Bragadin al posto di Magli, mentre per i biancocelesti entra Pinto per sostituire Perna. Al 29’ assist di Chiarello per Pinardi che concretizza il raddoppio con un gran tiro. Allora mister Lopez decide il secondo cambio. Esce Russo entra Cardore Al 37’ doppio cambio per mister Albè. Entra Gullit Okyere, esce Chiarello, mentre Degeri rileva Pinardi. Infine al 43’ sigillo anche per Gullit che fissa il punteggio sul 3-0 finale.

Marcatori: Perna al 16′ pt, Pinardi al 28′ st, Gullit Okyere al 43′ st

Lucchese (3-5-2): Albertoni, Tavanti, Cecchini, Arrigoini, Maini, Merlonghi, Baroni, De Vena, Espeche, Russo (Cardore 29′ st), Magli (Bragadin 23′ st). A disp: Di Masi, Razzanelli, D’Angelo, Bragadin, Cardore, Pagnini, Aufiero. Allenatore: Giovanni Lopez

Giana Erminio (4-4-2): Taliento, Sosio, Bonalumi, Montesano, Foglio (Concina 44′ st), Chiarello (Gullit Okyere 38′ st), Pinardi (Degeri 38′ st), Marotta, Iovine (Capano 44′ st), Bruno, Perna (Pinto 23′ st). A disp: Sanchez, Rocchi, Seck, Greselin, Caldirola. Allenatore: Cesare Albè

Arbitro: Matteo Gariglio di Pinerolo. Assistenti: Ruben Liberato Angotti di Bologna e Davide Baldelli di Reggio Emilia

Recupero: 1′ pt, 3′ st

Angoli: 4-4

Ammoniti: Merlonghi 21′ pt, De Vena 38′ pt, Maini 42′ pt, Perna 43′ pt, Iovine 8′ st, Bruno 12′ st

Espulsi: Baroni 32′ pt