Nella scorsa notte, nei pressi della stazione ferroviaria di Lecce, si è consumato un terribile fatto di cronaca nera. In un duplice omicidio è rimasto vittima Daniele De Santis, arbitro 33enne leccese di Serie C, che nel 2017 aveva esordito anche in serie B col ruolo di quarto uomo in Pisa-Benevento. Con lui è stata uccisa una donna, Eleonora Manta. Sul posto si è subito recato il procuratore capo Leonardo Leone De Castris. Incerte al momento le cause che hanno portato all'accoltellamento mortale, avvenuto in un condominio di via Montello, strada che incrocia viale Gallipoli. Dovrebbe essersi trattato di una violenta lite, poi degenerata come riporta La Gazzetta dello Sport. Il direttore di gara salentino aveva arbitrato in tre occasioni la Giana Erminio: a Pistoia nella gara contro gli orange nella stagione 2016/2017, due volte a Gorgonzola contro Piacenza e Pordenone rispettivamente nelle stagioni 2017/2018  e 2018/2019.

Sezione: EDITORIALE / Data: Mar 22 settembre 2020 alle 08:45
Autore: Davide Villa / Twitter: @villdav3
Vedi letture
Print