Anche il sindaco di Gorgonzola Angelo Stucchi ha voluto rilasciare il suo pensiero dopo la riammissione della Giana Erminio in Serie C tramite il suo profilo Facebook: "Quel brutto giorno uscendo dallo stadio dopo il pareggio con l’Olbia e la conseguente retrocessione, pensavo soprattutto al grande dolore del presidente Bamonte, al suo smarrimento davanti a quel risultato che rendeva amaro il suo impegno generoso per questa squadra e per questa città.

Soffrivo anche per questo suo dolore che non meritava.

Conosco la sua caparbietà, il suo non farsi cadere le braccia mai, la sua passione per questa squadra, le sue qualità di uomo, il suo sentirsi padre di molti. A tutto questo mi affidavo per venirne fuori.

Anche oggi, nel giorno della riammissione al campionato di serie C, queste sue capacità emergono, in modo dirompente ed evidente nella sua prima dichiarazione, dove innanzitutto ringrazia i vertici delle federazioni per aver accolto la sua istanza di riammissione, mettendosi ancora una volta in secondo piano, dopo il tanto che ha fatto per esserci ancora.

Non conosco ancora come vorrà rafforzare la squadra e non gli chiedo nulla perché mi basta un presidente così, un presidente di cui essere orgogliosi , un presidente per cui vale la pena di andare allo stadio a tifare la Giana.

Ancora grazie presidente Bamonte per il suo esempio che da a noi tutti in questo tempo duro e difficile da vivere".

Sezione: EDITORIALE / Data: Mar 01 settembre 2020 alle 23:00
Autore: Davide Villa / Twitter: @villdav3
Vedi letture
Print