Interessante intervista sulla Gazzetta dello Sport di ieri di Tommaso Augello, l'ex terzino della Giana ora alla Sampdoria, con cui ha realizzato il suo primo gol in Serie A. Queste le sue parole:

“Ho fatto le mie tappe, senza rimpianti. Penso, però, che in Italia si guardi poco a quello che abbiamo in casa, anche in categorie inferiori alla B e alla C, dove ci sono giocatori che potrebbero salire in campionati più importanti. Ho avuto la fortuna di essere stato notato, ma sono contento di quello che ho fatto. Reputo la Serie D più formativa della Primavera di un grande club. Per me fu come approdare in Champions League”.

Sezione: GIANA ERMINIO / Data: Dom 25 ottobre 2020 alle 10:00
Autore: Rossana Stucchi
Vedi letture
Print