Per evitare la retrocessione in Serie D, la Pistoiese domenica a Gorgonzola ha un solo risultato a disposizione: la vittoria. Che ridurrebbe a sette punti il divario con la Giana, assicurando ai toscani il pass per i playout. Qualunque altro risultato, a meno di un’improbabile combinazione (pari di Lucchese e Pistoiese, vittoria del Livorno con la Pro Sesto), condannerebbe gli arancioni alla retrocessione diretta in Serie D. Il ds Giovanni Dolci ha caricato così la sua squadra: «Malgrado i numeri impietosi del nostro girone di ritorno, il calendario ci concede questa grande opportunità e non possiamo permetterci di sprecarla. Dobbiamo andare là con l’atteggiamento di chi sa di andare a fare un’impresa, disputando una sorta di playout secco. La squadra deve essere concentrata, attenta e volitiva. Credo ci siano tutti i presupposti per fare una partita importante, anche perché arriviamo di corsa e questa è la nostra unica possibilità. Perdere il calcio professionistico a Pistoia sarebbe un dramma sportivo: faremo di tutto per evitarlo. Personalmente sono convinto che ce la faremo – ha aggiunto Dolci -. Se fossi nei panni della Giana Erminio a questo punto mi tremerebbero le gambe. So bene cosa si prova a rischiare tutto all’ultima giornata e un incrocio del genere mi darebbe molto fastidio: in queste partite equilibri e motivazioni si possono ribaltare in un attimo. L’avversario è abituato ai playout e sa cosa vuol dire lottare per salvarsi, ma se tolgo i fatti contingenti posso dire che è abbondantemente alla nostra portata. Dobbiamo essere bravi a pensare a noi stessi e vincere la partita: il destino è nelle nostre mani».

Sezione: GIANA ERMINIO / Data: Gio 29 aprile 2021 alle 15:00 / Fonte: www.pistoiasport.com
Autore: Stefano Spinelli
Vedi letture
Print