Juri Camoni, presidente della Tritium, ha rilasciato ai microfoni del portale TuttoTritiumGiana.com il suo pensiero rivolto ai tifosi, ai supporters ed agli appassionati del mondo biancoazzurro in questo momento delicato e di emergenza causato dal Coronavirus: "Cari tifosi, amici e colleghi credo sia chiaro a tutti che come società non possiamo fare altro che adeguarci alle disposizioni governative e, quindi, sospendere tutte le attività fino a nuovo ordine. Come Tritium consideriamo questo stop generale un atto doveroso di rispetto verso se stessi e verso gli altri. Certo per la società è un grave danno economico, ma ci sono cose che vanno al di là di una partita di calcio e in questo caso la salute pubblica deve assolutamente venire prima di tutto.  Personalmente - parere puramente personale - ritengo che visto il perdurare di questa situazione da settimane, in caso di ulteriore peggioramento dello scenario e di ulteriori slittamenti, i campionati andrebbero sospesi definitivamente senza se e senza ma, mettendo fine a questa vicenda. Starebbe alla Federazione trovare una formula intelligente ed equilibrata per mettere tutti d'accordo. Aggiungo che molto probabilmente la Federazione non ha ancora codificato gli strumenti corretti per poter gestire un caso come questo assolutamente nuovo per tutti, motivo per cui si sta pensando solo a rinviare. Io faccio l'imprenditore e in questo momento delicato ho la priorità di salvaguardare le mie aziende, il calcio può aspettare. Speriamo di poterci rivedere presto al campo e festeggiare insieme questa nuova vittoria. Forza Tritium".

Sezione: LE NOSTRE ESCLUSIVE / Data: Mar 10 marzo 2020 alle 13:00
Autore: Mattia Vavassori
Vedi letture
Print