Finisce 2-2 una partita ricca di colpi di scena e di gol tra Tritium e Ponte San Pietro. La squadra di Calvi ha chiuso in vantaggio il primo tempo, poi ha subito un terribile uno-due nella ripresa nel giro di 3’ ma alla fine è stata capace di pareggiare con la zampata di Personé. Mister Calvi conferma il 4-4-2 visto a Giussano ma cambia diversi interpreti. In difesa ci sono Leonardo Caferri centrale e Bertaglio terzino sinistro (Barzaghi gioca alto a sinistra), a centrocampo c’è Degeri con Forlani mentre in attacco ritorna Artaria al fianco di Personé. Sono infortunati Valente (stiramento, ne avrà per un mese) e Zulli, autore del gol-partita con la Vis Nova. Nel Ponte San Pietro ci sono Ferreira Pinto e bomber Capelli nel tridente ai lati di Ibe Chinaecherm. La Tritium si accende subito grazie a Lorenzo Caferri che dopo un cross per Artaria, guadagna il primo corner al 9’: calcia lui per la testa di Degeri che sul primo palo mette fuori. Al 18’ nuovo spunto di Lorenzo Caferri che salta netto Kritta che lo mette giù in area: l’arbitro fischia il rigore, calcia Artaria, Pagno intuisce, tocca il pallone ma non riesce a deviarlo fuori dalla porta. Tritium in vantaggio e 3° gol di Artaria in campionato. Il Ponte San Pietro non riesce a reagire, Tritium ben messa in campo. Al 25’ primo squillo del Ponte con un colpo di testa di Ibe che Zanellato devia sopra la traversa con la punta delle dita. Al 29’ c’è un fallo di Kritta che entra duro sulla caviglia di Lorenzo Caferri, l’arbitro non fischia neppure il fallo e dopo 2’ l’esterno della Tritium deve lasciare il campo. Entra al suo posto Colleoni, l’autore del gol vincente nella gara d’andata a Ponte San Pietro. Al 37’ i blues reclamano un rigore per una mischia in area su angolo di Ferreira Pinto, l’arbitro lascia correre e gli ospiti protestano. La Tritium riesce a gestire la partita e non corre grossi pericoli: al 47’ colpo di testa di Ferreira Pinto salvato sulla linea di Bertaglio ma l’ex atalantino era in fuorigioco. La ripresa si apre con la Tritium in attacco: al 1’ destro di Colleoni alto. Al 7’ cross di Aquilino, colpo di testa di Personé a lato. Il Ponte San Pietro prova ad attaccare e all’8’ c’è il 5° corner per i blues: battuta corta per Ferreira Pinto che carica il destro, palla fuori. Al 20’ il Ponte San Pietro pareggia: azione avviata da Ferreira Pinto per allarga per Manzoni, cross al centro dove stacca Capelli che di testa infila l’angolino alla destra Zanellato. Per Capelli è il 7° gol in campionato. E al 23’ c’è anche il sorpasso: mischia in area trezzese con Zanellato che si scontra con un compagno, la palla schizza verso Ibe che la scaraventa in porta. Partita che è girata completamente, con la Tritium che ha accusato il terribile uno-due. Calvi allora cambia modulo e passa al 4-3-1-2 con Artaria dietro Personé e Colleoni nel tentativo di cambiare l’inerzia del match e al 37’ arriva il pareggio. Prima Artaria viene murato in piena area ma sul prosieguo dell’azione c’è un cross di Bertaglio sul secondo palo dove arriva la zampata di Personé che gonfia la rete. Sesto gol in campionato per il bomber della Tritium che al 39’ è ancora in area di rigore bergamasca ma calcia debolmente, Pagno para facile. La Tritium chiude in attacco alla ricerca della vittoria (al 42’ tiro di Artaria respinto) ma nei 4’ di recupero non riesce più ad essere pericolosa e si deve accontentare di un punto, utile comunque per muovere la classifica. 

TRITIUM – PONTE SAN PIETRO 2-2

RETI: 19’ pt Artaria su rigore, 20’ st Capelli, 23’ st Ibe, 37’ st Personé. 

TRITIUM (4-4-2): Zanellato; Aquilino, Ambrosini, Le. Caferri (21’ st Mazzola), Bertaglio; Lo. Caferri (31’ pt Colleoni, 35’ st Aldé), Degeri, Forlani (27’ st Marinoni), Barzaghi (15’ st Motta); Artaria, Personé. In panchina: Miori, Raffaglio, Fischetti, Lolli. All. Calvi.

PONTE SAN PIETRO (4-3-3): Pagno; Salvi, Mara, Costa, Kritta; Rota (13’ st Manzoni), Mandelli, Sonzogni; Ferreira Pinto, Ibe (43’ st Zambelli), Capelli. In panchina: Nozza Bielli, Zenoni, Zonca, Becherini, Bonassi, Brignoli, Moraschi. All. Curioni.

ARBITRO: Esposito di Napoli (Gigliotti, Luccisano).

NOTE: partita a porte chiuse. Ammoniti Forlani, Artaria, Rota, Zonca. Angoli 2-5. Recupero 3’ pt + 4’ st.

Sezione: NEWS TRITIUM / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 17:00
Autore: Stefano Spinelli
Vedi letture
Print