La Tritium perde contro il Seregno e rimane da sola all’ultimo posto della classifica. Terza sconfitta nelle ultime 6 giornate e situazione di classifica che resta molto difficile, per non dire altro. Il Seregno, senza entusiasmare e con il bomber Alessandro in panchina per un’ora, vince e si riprende il primo posto della graduatoria. Mauro Calvi, per cercare di cambiare l’inerzia del brutto momento che sta attraversando la squadra, cambia ancora modulo: 3-5-2 con Colleoni e Lorenzo Caferri come quinti e Degeri in mezzo con i giovani Fischetti e Aldé ai suoi lati. Stesso modulo per il Seregno che non ha l’allenatore Carlos Franca presente (sostituito dal mister degli Allievi Regionali, Venantini) e tiene in panchina il bomber Danilo Alessandro (14 gol in campionato). 

Al 14’ va in gol Ricciardo con un bel diagonale ma è in fuorigioco e l’arbitro annulla dopo la segnalazione dell’assistente. La Tritium prende coraggio e comincia a farsi vedere nella metà campo del Seregno. Al 29’ Zoia imbuca in area per Ricciardo che strozza la conclusione, para Miori. Dall’altra parta iniziativa personale di Lorenzo Caferri che arriva al limite ma il suo tiro è murato da un difensore ospite. Gara che resta bloccata e senza occasioni da rete. Nella ripresa il Seregno cerca di aumentare i giri del motore e la Tritium si difende con il 5-3-2 arretrando gli esterni. Al 14’ ripartenza della Tritium con Aldé che ruba palla nella sua metà campo, avanza e serve Personé, tiro dal limite alto. Al 18’ altra sgroppata di Lorenzo Caferri che costringe al fallo di ammonizione anche Bruzzone. La partita scivola via senza occasioni e anche il Seregno non fa nulla per stringere i tempi. Ma al 39’ all’improvviso il Seregno trova il gol che gela la Tritium grazia ai cambi: Zanon entra in area trezzese da destra e mette in mezzo un pallone che Jules Labas (classe 2001) spedisce in rete. Tritium punita alla prima vera palla-gol del Seregno in tutta la partita. Al 44’ Caferri crossa in area, smanaccia bene Lupu. Il Seregno adesso si chiude, la Tritium manda in attacco Bertaglio per i 5’ di recupero. Dove però non succede più nulla. Seregno primo in classifica, Tritium ultima da sola. 

TRITIUM – SEREGNO 0-1

RETE: 39’ st Labas. 

TRITIUM (3-5-2): Miori; Mazzola, Ambrosini, Bertaglio; Colleoni (22’ st Aquilino), Fischetti, Degeri, Aldé, Lo. Caferri; Artaria (36’ st Lolli), Personé (29’ st Torraca).In panchina: Caprioli, Le. Caferri, Raffaglio, Forlani, Doi, Scalcinati. All. Calvi.

SEREGNO (3-5-2): Lupu; Tomas, Borghese, Bruzzone; Invernizzi, Mihajlevic (13’ st Alessandro), Bonaiti, Jimenez, Zoia (36’ st Mantegazza); Ricciardo (36’ st Labas), Aga (10’ st Zanon). In panchina: Colantonio, Casiroli, Paulinho, Piccinocchi, Ferrari. All. Venantini (Franca assente).

ARBITRO: Gandino di Alessandria (Pischedda, Di Meo).

NOTE: Partita a porte chiuse. Ammoniti Tomas, Invernizzi, Mazzola, Bruzzone, Mantegazza. Angoli 1-7. Recupero 0’ pt + 5’ st.

Sezione: NEWS TRITIUM / Data: Gio 01 aprile 2021 alle 16:55
Autore: Stefano Spinelli
Vedi letture
Print