Maicon Douglas è ufficialmente un calciatore del Sona, squadra della provincia di Verona del girone B di serie D, lo stesso della Tritium. Ne hanno parlato tutti, è un grande colpo per la categoria non c'è ombra di dubbio. Il terzino brasiliano è sbarcato all'aeroporto di Fiumicino venerdì mattina (non a Milano per problemi burocratici), insieme a suo figlio di quindici anni che si aggregherà alla formazione juniores e ha dichiarato: "Sono contento di essere tornato in Italia insieme a mio figlio. Sono pronto e carico per questa nuova avventura da giocatore".

Il ds del club veneto Claudio Ferrarese, racconta che l'idea è nata più di tre mesi fa ed inizialmente sembrava un'operazione difficilissima, invece con il passare dei giorni è diventata possibile: "Convincere il giocatore è stato più semplice di quanto mi aspettassi. Col Sona ci alleniamo praticamente sul Lago di Garda, uno scenario davvero suggestivo e molto vicino a quella Milano che Maicon tanto ama. Un sogno che si avvera. Un grazie a tutte le persone che mi hanno permesso tutto questo". Il Presidente Paolo Pradella, commenta così l'arrivo del brasiliano: "Il nostro è un percorso lastricato di umiltà, continueremo su questa strada e a correre rasoterra. Il calcio è un gioco, ci vogliamo divertire e mi farà piacere che Maicon, vero sportivo, si possa divertire con noi. Benvenuto a lui e al figlio Felipe".

Contro il Fanfulla, Maicon è rimasto in tribuna, in quanto deve ancora smaltire il fuso orario e adeguarsi ai ritmi e alla tattica della squadra di Tommasoni. Per il momento ha svolto un primo allenamento differenziato, buona la condizione, molto disponibile con tutti. La Tritium lo aspetta allo stadio La Rocca di Trezzo, domenica 7 febbraio nella 16^ giornata del campionato e non vediamo l'ora di poterlo affrontare.

Sezione: NEWS TRITIUM / Data: Lun 11 gennaio 2021 alle 12:30
Autore: Rossana Stucchi
Vedi letture
Print