Per il recupero di oggi pomeriggio contro un Piacenza decimato dal Covid-19, Cesare Albé deve anch’egli fare i conti con molte defezioni. Sono ben otto gli assenti nella rosa, di cui però solo tre/quattro tra i titolari. La formazione ricalcherà quella che ha vinto domenica scorsa a Lucca. Quindi 3-5-2 con Zanellati in porta, difesa con Marchetti, Bonalumi e Montesano. A centrocampo Zugaro e De Maria esterni mentre in mezzo, con Maltese e Pinto, si giocano una maglia Rossini e Capano. In attacco dovrebbe tornare titolare Ferrario insieme a Perna.

Il Piacenza deve fare i conti con una rosa letteralmente decimata dal focolaio di Coronavirus che da due settimane sta martoriando la squadra. Sono ben 14 i giocatori positivi - e quindi assenti - a cui aggiungere, tra staff tecnico e dirigenti, un’altra decina di persone. Quasi azzerato l’attacco che patisce le assenze di Gonzi, Babbi e Maio, ma non sta meglio il reparto portieri con Vettorel che ne avrà per un mese e Stucchi, al rientro da un infortunio, abile solo per la panchina. Così in porta giocherà Libertazzi arrivato lunedì dal mercato degli svincolati. A centrocampo gli altri assenti sono l’ex Palma, D’Iglio e Miceli. Ci sarà invece il trequartista Mattia Corradi, unico “superstite” del Piacenza della scorsa stagione.Curiosità, la Giana ha vinto entrambi i precedenti giocati in casa contro il Piacenza: 3-2 nella stagione 2016-17 e 4-3 nella stagione 2017-18.

Queste le probabili formazioni che scenderanno in campo (ore 15.00):

GIANA (3-5-2) Zanellati; Marchetti, Bonalumi, Montesano; Zugaro, Capano, Maltese, Pinto, De Maria; Ferrario, Perna. All. Albé.

PIACENZA (4-3-1-2) Libertazzi; Simonetti, Battistini, Bruzzone, Renolfi; Galazzi, Corbari, Pedone; Corradi; Ghisleni, Maritato.All. Manzo.

ARBITRO Scarpa di Collegno.

Sezione: PRIMO PIANO / Data: Mer 25 novembre 2020 alle 08:45
Autore: Stefano Spinelli
Vedi letture
Print