Nel posticipo di questa sera contro la Pro Patria, la Giana Erminio ha a disposizione il primo match-point per la salvezza diretta. In caso di vittoria infatti salirebbe a 42 punti, con ancora due gare da giocare, e sarebbe virtualmente salva. Brevi manderà in campo la migliore formazione del momento senza preoccuparsi degli under, il cui minutaggio nelle ultime tre giornate non viene conteggiato ai fini dei contributi, come da regolamento della Lega Pro. Difesa confermatissima e probabile centrocampo tutto over con il rientro di Palazzolo accanto a Pinto e Dalla Bona, favorito su Greselin. In attacco c’è l’unica assenza di rilievo: quella di Fabio Perna, squalificato come lo stesso Brevi. Ferrario il probabile sostituto mentre a guidare la Giana dalla panchina ci sarà Matteo Castelnovo. 

La Pro Patria, quinta in classifica con 56 punti, è già qualificata per i playoff e ha fatto un campionato straordinario. La sua forza è la difesa, la migliore del campionato con 25 gol subiti in 35 gare (la Giana ne ha incassati 44). Reparto che però sarà privo di Manuel Lombardoni. Il centrale si è infortunato domenica scorsa con il Novara nella gara persa 3-1. I precedenti sono favorevoli alla Pro Patria che ha vinto gli ultimi due scontri diretti. La Giana non ha mai battuto a Gorgonzola i bustocchi ma contro la Pro Patria giocò la sua prima partita nei professionisti: 17 agosto 2014 a Monza, in Coppa Italia, la Giana vinse 3-1 con i gol di Marotta, Bonalumi e Perna. 

Queste le probabili formazioni che scenderanno in campo (ore 20.30):

GIANA (3-5-2) Acerbis; Marchetti, Bonalumi, Montesano; Perico, Palazzolo, Dalla Bona, Pinto, Madonna; Ferrario, Corti. All. Castelnovo (Brevi squalificato).

PRO PATRIA (3-5-2) Greco; Gatti, Boffelli, Saporetti; Colombo, Nicco, Bertoni, Brignoli, Pizzul; Parker, Latte Lath. All. Javorcic.

ARBITRO Andreano di Prato.

Sezione: PRIMO PIANO / Data: Dom 18 aprile 2021 alle 08:15
Autore: Stefano Spinelli
Vedi letture
Print