TRITIUM

MIORI 6 Gli arriva solo un tiro debole di Ricciardo nel primo tempo, nella ripresa può far poco sulla stoccata di Labas che segna il gol partita.

MAZZOLA 5,5 L’imbucata di Alessandro che porta al gol decisivo arriva dalla sua parte ma in quel momento il Seregno aveva messo ancora più qualità in campo.

AMBROSINI 6 Al centro della difesa a tre, si preoccupa di Ricciardo e lo contiene bene.

BERTAGLIO 6 Pochi problemi anche per lui sul centro-sinistra. Nel finale si improvvisa centravanti ma non gli arriva un pallone.

COLLEONI 6 Rispolverato da Calvi, viene impiegato come quinto a centrocampo. Si adatta ma dietro soffre le discese di Zoia (22’ st AQUILINO 6 Chiude la fascia dalla sua parte).  

FISCHETTI 6 Il classe 2002 ha scalato le gerarchie. Ordinato in campo, fa il suo.

DEGERI 6,5 Piazzato davanti alla difesa dà sicurezza alla squadra, soprattutto sui lanci degli avversari per le punte. E’ proprio quello il suo ruolo.

ALDE’ 6 Gara sufficiente anche per lui che corre, recupera palloni ma supporta poco le punte.

LO. CAFERRI 7 E’ l’unico della Tritium che mette in difficoltà un paio di volte la difesa ospite con le sue sgasate. Dovrebbe giocare più avanti. Un suo tiro-cross nel finale è smanacciato da Lupu, che non prende gol da 472’.

ARTARIA 5 Contro la sua ex squadra vorrebbe lasciare il segno ma il proposito rimane solo un’intenzione. Mai pericoloso e i compagni sono lontani (36’ st LOLLI S.V.)

PERSONE’ 5,5 Va al tiro una volta sola in tutta la gara, alto di poco. Poi più niente (29’ st TORRACA 6 Il nuovo arrivato fa vedere una buona tecnica ma l’arcigna difesa del Seregno non si scompone mai).

SEREGNO

Lupu 6; Tomas 6, Borghese 6,5, Bruzzone 6; Invernizzi 6, Mihajlevic 6 (13’ st Alessandro 7), Bonaiti 6, Jimenez 6,5, Zoia 6,5 (36’ st Mantegazza sv); Ricciardo 6 (36’ st Labas 7), Aga 5,5 (10’ st Zanon 6,5).

L’ARBITRO: Gandino 6.

Sezione: PRIMO PIANO / Data: Ven 02 aprile 2021 alle 11:30
Autore: Stefano Spinelli
Vedi letture
Print