TRITIUM

ZANELLATO 6,5 Sicuro tra i pali, sbaglia un’uscita fuori dall’area su sFall. E’ battuto solo dalla girata di Cazzaniga e nel finale in trincea non perde la calma.

AQUILINO 6 Il terzino classe 2002 ritrova la maglia da titolare e ripaga la fiducia di mister Calvi.

MAZZOLA 6,5 Ha di fronte un cliente difficile come Fall che cerca di limitare in tutti i modi. Alla fine ci riesce.

AMBROSINI 6 In velocità non riesce a tenere Fall, si aiuta con l’esperienza.

BARZAGHI 6,5 Nella ripresa rischia un autogol con un rinvio maldestro, ma è l’unico neo di una partita più che positiva.

LO. CAFERRI 7,5 Alto a destra nel 4-4-2 è devastante. Un gol e l’assist per il 2-1 di Zulli più un coast to coast in cui sfiora una rete incredibile. Classe ’99, è pronto per il salto nei professionisti. 

ALDE’ 6,5 Nel primo tempo insieme a Forlani prende il possesso del centrocampo e la Tritium mette alle corde la Vis Nova (dal 26’ st ZULLI 7 Ha aspettato il suo momento senza mollare e ha segnato il suo primo gol in Serie D).

FORLANI 7 Grande lavoro in entrambe le fasi: nel primo tempo sfiora il gol, nella ripresa ne salva uno su Fall (47’ st DEGERI SV).

VALENTE 6,5 Su assist di Caferri costringe Ragone a un doppio intervento miracoloso per negargli il gol. A sinistra sta trovando il suo habitat naturale, esce per un infortunio (dal 18’ st MOTTA 6 Va a rinforzare il centrocampo trezzese contro la fisicità di Gnaziri).

PERSONE’ 6 Ha un buono spunto nel primo tempo (parata di Ragone), poi sparisce lentamente dal match (dal 43’ st MARINONI SV).

LOLLI 6,5 Gira intorno a Personé e crea scompiglio nella difesa avversaria che non riesce a prenderlo (dall’11’ st ARTARIA 6 Si impegna molto ma non gli arrivano palloni, anche perché nella ripresa la Tritium è quasi sempre sulla difensiva).

VIS NOVA

Ragone 7; Tranquilli 6,5, De Lisio 6, S. Fossati 6, Cazzaniga 7 (38’ st Molteni sv); Gnaziri 6,5, Lacchini 6, Proserpio 6 (38’ st Ferrario sv); Redaelli 6 (9’ st Orellana 6); Comi 6 (41’ st Valtulina sv), Fall 7.

L’ARBITRO: Mazzer 6.

Sezione: PRIMO PIANO / Data: Lun 22 febbraio 2021 alle 13:45
Autore: Stefano Spinelli
Vedi letture
Print