La Tritium conquista con cinismo tre punti pesanti nella sfida importante di campionato in trasferta contro il Milano City, in piena zona playout ma galvanizzato dal successo della scorsa settimana a Legnano e imbottito di nuovi acquisti di categoria e con un nuovo mister in panchina. Per i biancoazzurri è stata decisiva la rete siglata al 3' del primo tempo dall'attaccante Marzeglia, abile a raccogliere un assist d'oro di Guerrini. Mister Marco Sgrò opta per lo schema 4-4-2 e conferma l'undici iniziale schierato contro l'Inveruno. E' stata una partita a due facce: gli abduani sono stati i padroni del campo nella prima frazione di gioco, mentre nella ripresa il Milano City ha fatto di tutto per pareggiare, ma la forza, la voglia di vincere ed il cinismo della Tritium hanno avuto la meglio. Come detto, dopo pochi minuti dall'inizio del match è Marzeglia a siglare la rete che risulterà decisiva per le sorti dell'incontro. Al 12' ancora Marzeglia ci prova ma la sua conclusione è alta. Al 30’ salgono in casa i ragazzi di mister Ardito con Valente con una conclusione da centro area che viene deviata in angolo, mentre al 32’ viene annullato un gol a Mammetti per fuorigioco. Al 34’ azione di Valente che raccoglie un lancio lungo di Burato, lanciandosi in spaccata in area e palla alta. Al 36’ Mammetti spara un destro da fuori area bloccato in presa bassa da Acerbis. Al 40' Gabellini dalla bandiera pesca Bertaglio che di testa sfiora il raddoppio. Nella ripresa al 1' Valente serve Mecca che suggerisce per Mammetti la cui conclusione è alta. Al 10’ Gimenez calcia di destro impegnando il portiere trezzese. Al 17' dagli sviluppi di un calcio di punizione è Valente a provare a pareggiare ma si salva la difesa biancoazzurra. Sessanta secondi dopo è Lattarulo con una rasoiata ad impegnare l'estremo difensore biancoazzurro con una super parata. Al 20' punizione di Burato che sorvola di un soffio la traversa. Tra il 34' ed il 35' duplice occasione di Bertaglio di testa per raddoppiareAl 40' il Milano City recrimina un rigore per un sospetto tocco di mani di Cascino in area, ma l'arbitro lascia correre. Il finale è un autentico assalto al fortino dei padroni di casa alla ricerca del gol del pareggio, ma con cinismo la Tritium resiste e difende il risultato portando a casa tre punti d'oro conquistati su un terreno di gioco davvero ostico salendo a quota 34 punti in classifica a ridosso della zona playoff.

Milano City-Tritium 0-1

Milano City (3-5-2): Gilardelli; Viganò, De Angeli, Rondelli; Sessa (39'st Loizzo), Burato, Mecca (35'st Vecchione), Lattarulo (26'st Bertani), Gimenez  (40'st Messina); Valente, Mammetti. All. Ardito. A disposizione: Rainero, Lombardi, Manti, Capone, Scampini.

Tritium (4-4-2): Acerbis; Caferri, Della Volpe, Bertaglio, Sordillo (14'st Russo); Guerrini (40'st Cascino), Motta (27'st Romano), Aldè, Gabellini (14'st Perico); Personè, Marzeglia (35'st Campanella). All. Sgrò. A disposizione: Rota, Saronni, Di Bella, Vitali.

Arbitro: sig. Tomasi di Lecce (Pomini-Cerrato)

Rete: 3'pt Marzeglia (T)

Note: giornata soleggiata. Temperatura 10°. Terreno di gioco in non buone condizioni. Spettatori 300 circa. Ammoniti: Mammetti (M), Loizzo (M), Personé (T), Marzeglia (T), Aldè (T). Espulsi: nessuno. Angoli: 7-7. Recupero: 0'pt+5'st.

Sezione: PRIMO PIANO / Data: Dom 12 gennaio 2020 alle 16:30 / Fonte: In collaborazione con Rossana Stucchi, nostra inviata a Busto Garolfo (MI)
Autore: Mattia Vavassori
Vedi letture
Print