Il mister dell'Under 16 Giana Erminio Matteo Castelnovo ha commentato così la chiusura anticipata del campionato a causa dell’emergenza sanitaria del Coronavirus, ai canali ufficiali della società: “La sospensione definitiva delle competizioni ci ha colpito molto dal punto di vista emotivo poiché, fino a quando non è giunta l’ufficialità, una flebile speranza continuava ad alimentarsi quotidianamente. Il pensiero è andato subito ai ragazzi, a tutti i sacrifici e a tutto l’impegno che in questi mesi hanno profuso senza mai tirarsi indietro. Sin dal primo giorno di sospensione non hanno mai smesso di lavorare allenandosi tre volte a settimana e convivendo anche altre attività almeno una volta o due a settimana come contest, quiz, challenge e call. E’ un modo per non interrompere il nostro rapporto con la speranza e il desiderio di tornare almeno ad allenarci nuovamente insieme prima che questa stagione possa chiudersi definitivamente. Abbiamo iniziato questo percorso la scorsa stagione, caratterizzata da alti e bassi, ma che ci ha preparato a ripartire quest’anno con maggior consapevolezza e senso di rivincita. Difficile dire dove saremmo arrivati e fare pronostici, ma eravamo in piena corsa con quanto ci eravamo prefissati di raggiungere. Il pensiero è ora rivolto alla componente umana, questi mesi andati persi non ce li restituirà mai nessuno, la possibilità di condividere i nostri momenti, le emozioni di una vittoria o di una delusione, purtroppo rimarrà solo una traccia dei nostri ricordi. Ora però occorre più che mai essere ottimisti, anche perché abbiamo avuto tutti la fortuna di stare bene in questo periodo complicato. Ringrazio i Ragazzi perché ad ogni occasione dimostrano quanto valgono, prima di tutto come persone, poi anche come professionisti. Sono certo che torneremo più forti che mai”.

Sezione: SETTORE GIOVANILE / Data: Mer 22 aprile 2020 alle 14:00 / Fonte: asgiana.com
Autore: Davide Villa / Twitter: @villdav3
Vedi letture
Print