LA GIANA IN VACANZA - Chania

06.07.2018 11:30 di Davide Villa Twitter:   articolo letto 222 volte
Montesano con la compagna
Montesano con la compagna

Tappa a Chania per la quinta puntata de “La Giana in vacanza”. Il difensore Andrea Montesano ha trascorso questo periodo di riposo con la sua compagna Valentina in questa città situata sulla costa nordoccidentale dell’isola di Creta. E’ celebre per il porto veneziano costruito nella prima metà del XIV secolo, base strategica per il contrasto alla pirateria che imperversava nel Mediterraneo. Il porto abbraccia tanti monumenti come le mura bizantine della collina di Casteli o il bastione di San Nicola di Molos. Di particolare interesse il faro sito sul porto, costruito proprio dai veneziani alla fine del XVI secolo. È alto 21 metri, fondato sulla roccia ha una luce visibile fino a 7 miglia ed è chiamato il faro egiziano perché da questi ultimi è stato ricostruito nel XIX secolo.

A Chania possiamo trovare un monumento di primaria importanza per tutta l’isola di Creta, la fortezza Firkas, nel rione di Topanas, abitato, all’epoca della dominazione turca, dalle famiglie benestanti di questa città. Sulla fortezza venne issata la bandiera dalle tre potenze che dichiararono l’autonomia di Creta nel 1897. Il forte oggi ospita il museo marittimo e un piccolo teatro all’aperto.

Un certo interesse mostra il Yali Tzamisi, sulla darsena principale del porticciolo di questa città. La moschea della costa, intitolata a Koioutsouk Hasan (governatore della città nel XVII secolo), nota come “dei giannizzeri” (dai giannizzeri sepolti nel cortile), è la più antica moschea e anche l’edificio ottomano più antico di Creta. Gioiello del rinascimento islamico, con la sua grande cupola e le sette cupole minori, è un monumento architettonico di pregio. Costruita dai turchi nel 1645 su una precedente chiesa bizantina ad un’unica navata, dopo la riunione di Creta alla Grecia venne chiusa al culto, diventando sede di edifici amministrativi e attualmente è una sede espositiva.

Infine, una particolare curiosità riveste la cattedrale ortodossa di Chania, intitolata alla Vergine dei Tre martiri, protettrice della città. Composta da un campanile e tre navate, fu costruita nel 1864 al posto della precedente chiesa, dove durante la dominazione turca era stata costruita una fabbrica per la produzione di sapone.